Oggi la Direzione, maggioranza e minoranza davanti all’attacco al governo

Pd
direzione

Alle 15 la riunione in diretta streaming su Unità.tv

C’è grande attesa per la Direzione Pd prevista per oggi alle ore 15,00 (trasmessa in diretta streaming sul sito di Unità.tv). L’appuntamento che era stato rinviato di due settimane per la tragedia del bus della Catalogna si concentrerà  soprattutto sul referendum del 17 aprile sulle trivelle, ma anche sul caso Tempa Rossa.

Renzi tornerà a spiegare le ragioni dell’astensione, ricordando – come ha fatto ieri a In Mezz’ora spiegando che “a quelli che dicono che il referendum non può avere un invito al non voto ricordo che nel 2003 l’Ulivo disse di non andare a votare sull’articolo 18″ – che si tratta di una scelta formalmente e polticamente legittima. E in ogni caso – ha ancora detto ieri – “con molta libertà chi vorrà andare a votare sì o no, così come quelli che accetteranno di non andare a votare, sceglieranno liberamente perché non siamo col fucile puntato contro nessuno”.

E’ scontato che la discussione è destinata a tornare sul caso-Guidi e sull’attacco delle opposizioni al governo. E’ probabile che su questa delicata partita non vi saranno divisioni.

Ma gli occhi saranno puntati anche sulla minoranza dem, che ha polemizzato sul modo con cui si è giunti alla indicazione dell’astensione e che in generale chiede, con Cuperlo, “un tagliando” sull’azione del governo, oltre a rivendicare libertà di voto anche al referendum istituzionale dell’autunno.

Bisognerà, però, attendere gli interventi per comprendere se le posizioni  interne della minoranza saranno univoche o meno.  A fare da spartiacque potrebbe essere l’intervento di Pier Luigi Bersani  che deve ancora sciogliere la sua riserva sulla sua posizione a favore del Sì o del No per il referendum delle trivelle.

 

Vedi anche

Altri articoli