Nuovo record per Facebook. Perché le connessioni sono più importanti dei guadagni

Tecnologia
epa04460909 A handout picture made available by Tsinghua University on 24 October 2014 shows Facebook co-founder Mark Zuckerberg speaking during a Q&A at Tsinghua University in Beijing, China, 22 October 2014.  EPA/TSINGHUA UNIVERSITY /  HANDOUT BEST QUALITY AVAILABLE HANDOUT EDITORIAL USE ONLY

Il 24 ottobre un miliardo di persone si sono collegate al social media più diffuso al mondo. Zuckerberg festeggia con un video prodotto con i contenuti degli utenti

Nuovo record per il social network più popolare del mondo. Il 24 agosto scorso un miliardo di persone si sono collegate a Facebook. Non era mai successo. A darne notizia lo stesso Mark Zuckerberg che ieri sul suo profilo ha scritto: “Abbiamo superato una tappa importante. Per la prima volta in assoluto, un miliardo di persone ha usato Facebook in un solo giorno. Una persona su 7 sulla Terra ha usato Facebook per connettersi con i propri amici e con la propria famiglia”.

La corsa di Facebook verso la realizzazione di una comunità mondiale che connetta tutti gli abitanti del pianeta è inarrestabile. Esso, infatti, è il campione assoluto dei social media poiché non solo registra un incremento costante dei suoi utenti, oggi sono 1,5 miliardi, ma anche una maggiore frequenza di utilizzo.

Un dato cui il fondatore di Facebook attribuisce un valore molto più importante di quello economico. “Il numero di oggi – scrive Zuckerberg sulla sua pagina – è diverso, non è come i dati mensili che comunichiamo per i risultati finanziari”.

Se le statistiche diffuse periodicamente dalla società hanno quasi sempre avuto una valenza commerciale, stavolta in ballo c’è la dimensione valoriale, l’idea e la filosofia che stanno dietro a Facebook. “Questo – spiega Zuckerberg – è solo l’inizio per connettere il mondo intero. Sono così orgoglioso della nostra comunità per i progressi che abbiamo fatto. Un mondo più aperto e connesso è un mondo migliore. E porta relazioni più forti con chi amate, un’economia più forte, con più opportunità, e una società che riflette i nostri valori”.

Per l’occasione è stato realizzato anche un video “per celebrare – scrive il fondatore di Facebook– tutto quello che avete fatto per aiutare la nostra comunità a collegare un miliardo di persone. È una pietra miliare straordinaria”. Un minuto e quaranta secondi in cui si alternano post, commenti, fotografie, video… con cui gli utenti condividono online i momenti della loro vita sul social network, che più degli altri ha cambiato il nostro modo di vivere le relazioni con gli altri. Momenti che – proprio come la produzione di questo video dimostra – ciascuno di noi affida nelle mani di Zuckerberg e della sua squadra, che sono liberi di farne ciò che vogliono. Più condividiamo, più connessioni favoriamo, più Facebook guadagna.

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli