Nuova vittoria di Vincenzo De Luca, il tribunale gli dà ragione

Campania
Il  presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca all'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno a Portici (Napoli) in una conferenza stampa dedicata alle problematiche della Terra dei Fuochi, 22 giungo 2015.
ANSA/ CIRO FUSCO

Accolte le richieste dei legali del Governatore, ora gli atti alla Corte Costituzionale

Vincenzo De Luca può governare la Campania. Il Tribunale civile di Napoli ha infatti accolto il suo ricorso per la sospensione degli effetti della legge Severino.

La prima sezione del tribunale civile, presieduta da Umberto Antico, ha accolto le richieste dei legali di De Luca. Il Tribunale ha trasmesso gli atti alla Consulta per le valutazioni sulla legittimità costituzionale della legge Severino. La questione penderà dunque davanti alla Corte Costituzionale.

La sospensione, che era stata disposta in applicazione della legge Severino con un decreto del presidente del Consiglio, era già stata congelata con un provvedimento d’urgenza del 2 luglio scorso dal giudice Gabriele Cioffi. Ora il Tribunale civile, in composizione collegiale, ha confermato tale decisione.

Vedi anche

Altri articoli