Nord Corea, terremoto per test nucleare. Pyongyang: “Abbiamo la bomba all’idrogeno”

Mondo
epa05089300 South Koreans watch TV news showing North Korea's breaking news, at Seoul station, in Seoul, South Korea, 06 January 2016. North Korea announced the same day that it successfully conducted a hydrogen bomb test at 10:00 a.m. (Pyongyang Time). The announcement came hours after what seems to be an artificial earthquake was detected close to the North's nuclear test site.  EPA/JEON HEON-KYUN

Il terremoto ha avuto come epicentro uno dei siti dove il regime nordcoreano sta sperimentando ordigni atomici. Allarme di Giappone, Sud Corea, Gran Bretagna e Stati Uniti: “E’ una seria minaccia alla sicurezza mondiale”

La Corea del Nord fa esplodere un ordigno termonucleare provocando un terremoto di 5.1 di magnitudo a 19 chilometri dal Sungjibaegam, nei pressi di un sito militare per i test nucleari del regime di Pyongyang. E subito si aggrava la tensione mondiale, con il Giappone, Stati Uniti e Corea del Sud in allarme per le nuove provocazioni del regime di Kim Jong-Un. “E’ una seria minaccia alla sicurezza dell’intero pianeta”.

“Abbiamo fatto esplodere con successo il nostro primo ordigno termonucleare all’idrogeno”, recita un comunicato ufficiale del governo nordcoreano. Uno speaker sulla tv nordcoreana ha detto che Pyongyang ha testato una bomba all’idrogeno “miniaturizzata”, elevando “la potenza nucleare” del paese “al livello successivo” e fornendolo di un’arma per difendersi contro gli Stati Uniti e gli altri suoi nemici. La dichiarazione afferma che il test è stato un “perfetto successo”. La bomba all’idrogeno è molto più potente di quelle nucleari tradizionali all’uranio e molto più difficile da realizzare. Il test, se confermato da esperti stranieri, sarà un forte incentivo per nuove sanzioni contro la Corea del Nord da parte dell’Onu e peggiorerà le già cattive relazioni del paese con i suoi vicini. Pyongyang ha già alcune rudimentali bombe nucleari. Nel 2012 ha detto di aver mandato nello spazio un satellite con un missile pluristadio. Secondo gli esperti, questo missile potrebbe essere utilizzato anche per il trasporto a lungo raggio di testate nucleari.
E’ il quarto esperimento nucleare negli ultimi cinque anni che si è concluso con un successo, nonostante il fatto che il Paese sia sotto embargo e isolata da una risoluzione dell’Onu proprio a causa del perdurare della sua politica di espansione nucleare.Ma quest’ultimo esperimento è certamente più preoccupante vista la natura dell’ordigno: non una semplice – si fa per dire – bomba atomica, ma una bomba all’idrogeno, sicuramente molto più potente. E, secondo quanto stanno accertando le strutture di intelligence giapponesi e occidentali, l’ordigno avrebbe anche avuto le dimensioni necessarie per essere verosimilmente caricato su un missile balistico.
Intanto per oggi è stato convocato un Consiglio di sicurezza dell’Onu “a porte chiuse” sul nuovo test nucleare mentre, secondo gli esperti, ci vorranno “giorni o settimane” per verificare se la Corea del Nord abbia davvero effettuato un test nucleare con una bomba all’idrogeno. Secondo gli 007 di Seul la bomba potrebbe essere atomica e non all’idrogeno.
 “Se le notizie sono vere allora si tratta di una grave violazione delle risoluzioni dell’Onu e una provocazione che condanniamo senza riserve”, così il ministro degli Esteri britannico Philip Hammond su Twitter. Condanna del test nucleare di Pyongyang anche da parte della Francia. Il presidente francese Francois Hollande lo definisce “una violazione inaccettabile delle risoluzioni dell’Onu” e chiede “una reazione forte della comunità internazionale”.

Vedi anche

Altri articoli