“Sfida delle mamme” su Facebook, perché è pericoloso?

Social network
Attenzione-alla-sfida-delle-mamme-su-Facebook-secondo-la-polizia-postale-è-da-evitare-ecco-i-pericoli

L’allarme viene dalla Polizia di Stato che avverte “la metà delle foto contenute nei siti pedopornografici provengono dalle foto condivise da voi”

C’è una nuova moda che impazza su Facebook ma attenzione, può nascondere dei pericoli.

Si chiama “la sfida delle mamme” ed è una vera e propria catena di Sant’Antonio che in questi giorni ha invaso la rete innescando un boom di condivisioni. “Sono stata nominata da xxxxx – recita la catena – per postare 3 foto che mi rendano felice di essere mamma”. E continua: “Scelgo alcune donne che ritengo siano grandi madri. Se sei una madre che ho scelto copia questo testo inserisci le tue foto e scegli le grandi madri”.

Ma forse il gioco non è così innocuo come sembra, a metterci in gurdia la Polizia di Stato che sulla pagina ufficiale “Una vita da social“, posta un accorato appello alle mamme perché non divulghino le foto dei loro figli su Internet. Non sempre le foto che condividiamo sui social sono utilizzate per gli scopi che pensiamo ma anzi, scrive la Polizia, “oltre la metà delle foto contenute nei siti pedopornografici provengono dalle foto condivise da voi”.

Per questo, continua la Polizia,  “Tornate in voi! Se i vostri figli sono la cosa più cara al mondo, non divulgate le loro foto in Internet. O quantomeno, abbiate un minimo di rispetto per il loro diritto di scegliere, quando saranno maggiorenni, quale parte della propria vita privata condividere”.

 

Non tutti hanno accolto l’appello con serenità e i toni dei commenti al post della Polizia hanno imposto un secondo post di chiarimento, speriamo che sia servito a convincere le mamme ad utilizzare i social in maniera più accorta

sfida-delle-mamme-fb1

Vedi anche

Altri articoli