Muore in un incidente (le cui cause restano oscure) Anton Yelchin, star di Star Trek

Cinema
Schermata 06-2457560 alle 12.55.15

L’attore, nato in Russia, aveva 27anni. Era diventato famoso interpretando i nuovi film della saga di Star Trek

Anton Yelchin aveva 27 anni. Ne hanno ritrovato il corpo senza vita gli amici intorno all’una di notte, sotto la sua abitazione a San Fernando Valley. L’attore è rimasto schiacciato tra la sua macchina e il muro di mattoni posizionato tra la cassetta delle poste e il cancello della sua villa.

La dinamica dell’incidente è ancora da chiarire; apparentemente il decesso sembra avvenuto in seguito all’impatto dell’autovettura contro il muro: la villa dell’attore si trova in fondo a una strada in discesa e la sua auto, al momento del ritrovamento del corpo, era in folle e con il motore acceso. Rimane oscuro il motivo per il quale l’attore si trovasse fuori dall’abitacolo.

Nato a San Pietroburgo 27 anni fa, Anton Yelchin comincia a recitare durante l’infanzia. Nel 2001 riceve uno Young Artist Awards per il suo ruolo nel film Cuori in Atlantide con Antonhy Hopkins. Nel 2006 recita in Alpha Dog di Nick Cassavetes e l’anno successivo fa parte del cast della commedia Charlie Bartlett. La consacrazione definitiva avviene però nel 2009 con il ruolo di Pavel Checov, nell’undicesimo film di Star Trek, prodotto e diretto da J.J. Abrams: serie che lo vedrà interpretare lo stesso ruolo anche nei film Into Darkness- Star Trek del 2013 e Star Trek Beyond, in uscita a fine luglio di quest’anno.

Questo è un filmato di tributo su Youtube ad opera di alcuni fan.

Vedi anche

Altri articoli