Bocciata la mozione di sfiducia al ministro Boschi: 373 no 129 sì

Politica
Deputati entrano in aula durante il seguito della discussione del disegno di legge di riforma della RAI e del servizio pubblico a Montecitorio,Roma,20 ottobre 2015.       ANSA / MAURIZIO BRAMBATTI,

Alla Camera dei Deputati si discute la mozione di sfiducia individuale presentata dal Movimento 5 stelle nei confronti del ministro per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi

13:30 La Camera dei Deputati respinge la mozione di sfiducia individuale presentata dal Movimento 5 Stelle contro il ministro delle Riforme e dei rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, con 373 no e 129 sì

12:03 Inizia la votazione della mozione di sfiducia al ministro Boschi

12:02 Rosato: “Voglio dire a Nostradamus, l’uomo dell’accordo con l’Isis (Di Battista ndr), che non siete in grado di dire la verità, come non siete in grado di governare. Oggi avete dimostrato di non essere in grado nemmeno di fare opposizione”

11:59 Rosato: “Da Livorno a Bagheria avete capito che è meglio promettere e urlare che governare”.

11:58 Rosato: “Attaccate un avversario politico che temete, non con fatti, ma con indiscrezioni e falsità”.

11:57 Rosato: “La soluzione ai problemi dagli italiani non interessa al M5s, interessa solo la polemica politica. Oggi il M5s è seguita anche da una sinistra minoritaria, e questo ce ne dispiace”.

11:55 Rosato: “La legge di stabilità si occuperà dei risparmiatori truffati, questo governo non lascia da soli nessuno”.

11:51 Rosato: “Il provvedimento varato dal governo ha salvaguardato milioni di cittadini”.

11:49 Prende la parola Ettore Rosato (Pd)

11:45 Di Battista: “Siamo d’accordo con la destra tutto il governo Renzi è in conflitto d’interessi, ma lo sono tutti i parlamentari della repubblica perché i partiti politici sono come delle banche. Come le banche vendono titoli tossici, il Pd vende provvedimenti tossici a tutti gli italiani”.

11:42 Di Battista: “Il governo Renzi e prima ancora il governo Letto ha prodotto provvedimenti infami a favore delle banche”.

11:40 Di Battista: “Le esprimo la totale indignazione del popolo italiano nei riguardi di questo governo che ha truffato i risparmiatori”.

11:39 Prende la parola Alessandro Di Battista (M5s)

11:37 Occhiuto: “Voteremo la mozione di sfiducia a Renzi quando sarà discussa, ma non voteremo la mozione di sfiducia individuale come abbiamo sempre fatto nella nostra storia. Noi abbiamo sempre contestato la pratica della mozione di sfiducia individuale”.

11:31 Occhiuto: “Il governo Renzi merita di andare a casa perché non è stato scelto dai cittadini, ma da accordi di palazzo”

11:29 Prende la Parola Roberto Occhiuto (Forza Italia)

11:28 Scotto: “Voteremo la mozione di sfiducia perché crediamo che questo governo non abbia dato una risposta chiara né ai risparmiatori né agli italiani”.

11:23 Scotto: “Uno dei pilastri del sistema economico italiano si basa sul rapporto di fiducia tra il sistema bancario e i risparmiatori non ci può essere nessuna ombra di conflitto d’interesse. Il conflitto non si dimostra solo con fatti, esso è fondato quando è anche solo potenziale”.

11:20 Prende la parola Arturo Scotto (Sinistra Italiana)

11:17 Lupi: “Può la battaglia politica scendere a livelli così bassi. Si vuole contestare il ministro Boschi? Gli si contesti le riforme fatte, non si cerchi di distruggere l’avversario”.

11:14 Lupi: “Non devono essere i talk show e le gogne mediatiche a giudicare le eventuali colpe, ma la magistratura. Basta vedere tutti i casi negli scorsi mesi: Penati, Errani, Ligresti, Azzolini, ecc..”

11:12 Lupi: “Il decreto salvabanche ha favorito 1 milione di correntisti, 3,4 miliardi di euro di risparmi e 7000 lavoratori”.

11:10 Prende la parola Maurizio Lupi (Area popolare)

11:06 Monchiero: “Il decreto del governo è volto a tutelare i risparmiatori e i lavoratori di quelle banche. Mi voglio congratulare con lei per la serenità con cui ha dato le cifre delle azioni possedute da lei e dalla sua famiglia”.

11:05 Prende la parola Giovanni Monchiero (Scelta civica)

11:02 Guidesi: “Voteremo a favore della sfiducia al ministro Boschi, lei il conflitto d’interessi l’ha certificato”.

10:57 Prende la parola Guido Guidesi (Lega Nord): “Questa non è la nostra mozione di sfiducia, la nostra è quella all’intero governo. Noi crediamo che l’intero esecutivo abbia un enorme conflitto d’interesse”.

10:56 Tabacci: “La nostra fiducia nei suoi confronti è totale ministro Boschi”.

10:51 Tabacci: “La sfiducia è del tutto strumentale, il suo discorso ministro Boschi è stato ineccepibile. Vorrei ricordare a Lega, FdI e FI, i pretoriani di Fazio, le vicende Parmalat e CredieuroNord avvenute durante il governo di Silvio Berlusconi”.

10:50 Prende la parola Bruno Tabacci (Centro Democratico)

10:43 Meloni: Noi questa mattina avremmo dovuto votare una mozione di sfiducia al governo, ci dispiace che il M5s si sia imposto. E’ tutto il governo che deve andare a casa, ci puzza il fatto che si chieda alla Boschi di andare a casa e a Renzi di rimanere in sella il giorno in cui c’è stato l’accordo Pd-M5s sulla Consulta. Puzza d’inciucio. Noi voteremo la sfiducia al ministro Boschi, ma è l’intero governo ad avere un conflitto d’interesse grande come una casa”.

10:40 Prende la parola Giorgia Meloni (Fratelli d’Italia)

10:33 Locatelli (Psi): “Siamo contrari allo sciacallaggio per eliminare un avversario. Nel caso della ministra Boschi è paradossale, non si chiede la sfiducia per colpe sue, ma per colpe eventuali di suo padre”.

10:30 Pisicchio: “Questa mozione di fiducia non ha alcun senso ed è fuori tempo”

10:29 Iniziano le dichiarazioni di voto con Pino Pisicchio (Misto)

10:28 Boschi: “Si dimostri che ho favorito la mia famiglia e sarò io a dimettermi prima del voto, ma non si metta in discussione la mia onestà: non ve lo consento. La verità dei fatti è molto più forte di ogni strumentalizzazione. Se volete colpire me per colpire il governo vi consiglio di lasciare perdere perché siamo più forti delle strumentalizzazioni, consapevoli che stiamo cambiando il paese”.

10:26 Boschi: “Abbiamo salvato 7000 dipendenti, ma non mio fratello che si è licenziato a marzo. L’unico legame che mio fratello ha con Banca Etruria, e aver conosciuto una collega e averla sposata e poi aver acceso un mutuo per comprare una casa come milioni d’italiani”

10:23 Boschi: “Io come ministro sono sempre stata dalla parte delle istituzioni: non ho mai tutelato la mia famiglia o i miei amici”.

10:22 Boschi: “Il grande conflitto d’interesse sarebbero 369 euro che non ho realizzato perché non ho mai venduto le azioni, così come la mia famiglia”.

10:20 Boschi: “Gli ultimi movimenti di azioni della mia famiglia risalgono al 2013, prima che io fossi ministro”.

10:19 Boschi: “Dire che banca Etruria è la banca della famiglia Boschi è funzionale ai titoli dei giornali, ma non corrisponde alla verità”.

10:18 Boschi: “Come è noto io possedevo 1570 azioni di Banca Etruria per un valore di circa 1500 euro, mio padre possedeva 7500, mia madre 2000, dopo il decreto del governo equivalgono a 0 come quelli di tutti i cittadini. Dove sono i favoritismi?”

10:17 Boschi: “Sono orgogliosa di mio padre che da figlio di contadini cio ha fatto studiare. Spero che un giorno i miei figli possano essere orgogliosi del loro padre come io sono orgogliosa di lui. Se mio padre ha sbagliato pagherà, ma sarà giudicato da un giudice non dal tribunale del popolo”.

10:15 Boschi: “Mio padre è stato nominato nel Cda dagli oltre 60000 soci della banca Etruria, poi è stato nominato vicepresidente senza nessuna delega. Mio padre ha perso l’incarico a causa del provvedimento del governo. Mio padre ha pagato la sanzione di 144mila euro comminata da Banca d’Italia. Dove sono i favoritismi?”.

10:13 Boschi: “I provvedimenti emanati dal governo non hanno assolutamente favorito la mia famiglia. Restiamo sui fatti e non sui sembrerebbe e i pare”.

10:10 Prende la parola il ministro Maria Elena Boschi

10:07 Verini: “Chi ha scritto la mozione non sa cosa significa banca del territorio, noi le conosciamo, sappiamo che è naturale che nei Cda siedano rappresentanti delle imprese e delle associazioni”.

10:06 Verini: “Sfruttare il suicidio del pensionato di Civitavecchia è una barbarie da parte di partiti che le mani in pasta nelle banche le hanno avute davvero, vedi Banca CredieuroNord”.

10:04 Verini: “Chi ha sbagliato pagherà senza processi sommari, il governo aiuterà i risparmiatori. Questo al M5s non interessa perché a voi interessa accendere il rogo non risolvere i problemi”.

10:03 Verini: “E’ di grande valore la proposta di Matteo Renzi di far presiedere gli arbitrati all’autorità anti corruzione presieduta da Raffaele Cantone”

10:01 Verini: “Al M5s delle cose che riguardano la vita delle persone non interessa niente. Ho letto la mozione dei 5 stelle ed ho capito che a loro interessa poco dei risparmiatori che hanno perso tutto, a loro interessa solo la polemica politica”.

9:59 Interviene il Deputato Walter Verini (Pd)

9:57 Santerini: “Non capiamo quali responsabilità abbia il ministro Boschi. Quello che interessa agli italiani è sapere che cosa si può fare per ridare credibilità al sistema bancario”.

9:56 Interviene la Deputata Milena Santerini (Centro Democratico)

9:55 Capezzone: “Questa mozione di sfiducia il governo se la meriterebbe per quanto dichiarato in passato, ma noi siamo contrari, noi non abbiamo mai creduto alle mozioni di sfiducia individuale. Siamo sempre stati garantisti e per questo voteremo contro la mozione di sfiducia al ministro Boschi”.

9:51 Interviene Daniele Capezzone (Conservatori e Riformisti)

9:50 Scopelliti: “Il provvedimento del governo ha salvato un milione di correntisti e settemila posti di lavoro. Il governo è intervenuto tempestivamente evitando conseguenze peggiori. Noi respingiamo la sfidugia al ministro Boschi e respingiamo anche la campagna denigratoria contro il governo”.

9:49 Prende la parola la deputata Rosanna Scopelliti (Area Popolare)

9:48 Giorgetti: “E’ chiaro che c’è una responsabilità del governo sulle banche, per questo abbiamo presentato una mozione di sfiducia all’intero governo. I risparmiatori non hanno più fiducia in questo governo”.

9:43 Giorgetti: “Noi speriamo che si faccia chiarezza, il Pd non può fare morale sull’uso politico della mozione di sfiducia individuale”

9:42 Prende la parola Alberto Giorgetti (Forza Italia)

9:37 Di Celso: “Non c’è nessun conflitto d’interessi né secondo le norme vigenti, ma nemmeno secondo la norma presentata dal M5s in Parlamento”

9:36 Prende la parola Andrea Mazziotti di Celso (Scelta Civica)

9:35 Paglia: “Ci aspettavamo che il governo venisse a riferire in Aula, forse la mozione di sfiducia non è la soluzione più adatta”

9:33 Paglia: “Esiste un trait d’union tra questo governo e la Banca Etruria”

9:32 Prende la parola il deputato Giovanni Paglia (Sinistra italiana)

9:31 De Maria: “Nel respingere la mozione di sfiducia al ministro Boschi, confermiamo la fiducia al governo Renzi per il bene degli italiani”

9:30 De Maria: “Bene la commissione d’inchiesta, non ci fa paura. Dobbiamo distinguere tra i casi di risparmiatori in buona fede che sono stati truffati e investitori che consapevolmente hanno investito in titoli più rischiosi”.

9:27 De Maria: “Votando a favore della mozione di sfiducia si attribuirebbe qualche comportamento scorretto del ministro, ma non se ne riavvisa nessuno. La famiglia Boschi come tutti gli investitori ha perso tutto ciò che aveva investito. Il governo e la maggioranza è intervenuta a salvare i correntisti (circa un milione per le 4 banche) e i posti di lavoro”.

9:23 De Maria: “Il Pd respinge la mozione di sfiducia al ministro Boschi per ragioni di merito e per la sua infondatezza. E’ partita una campagna denigratoria e spesso sessista contro il ministro Boschi per questo motivo voglio esprimere la mia solidarietà e quella del Pd a Maria Elena Boschi”.

9:21 Prende la parola il deputato Andrea De Maria (Pd)

9:19 Crippa: “Su banca Etruria attuate notevoli speculazioni finanziarie”

9:15 Crippa: “Sulla vicenda della Banca Etruria c’è un palese e gravissimo conflitto d’interesse da parte del ministro Boschi e della sua famiglia”

9:12 Prende la parola il Deputato Davide Crippa (M5s) per presentare la mozione

9:09 Inizia la seduta alla Camera dei Deputati

 

 

 

 

Vedi anche

Altri articoli