Mostra del Cinema di Venezia 2016: ecco i tre film italiani in concorso

Cinema
Schermata 07-2457601 alle 16.32.36

Il legame tra ragazze alle prese con un viaggio di formazione; una gravidanza indesiderata; l’immortalità. Sono i temi dei tre film italiani in concorso a Venezia

Annunciati i tre film italiani in concorso per il Leone D’oro alla Mostra del Cinema di Venezia 2016, la settantatreesima edizione della kermesse. Si tratta di Questi giorni di Giuseppe Piccioni, Piuma di Roan Johnson e Spira Mirabilis di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti.

Questi giorni è il decimo film di Giuseppe Piccioni, che nel 2001 aveva già partecipato alla mostra del cinema con Luce dei miei occhi. La pellicola è tratta dal romanzo Color Betulla Giovane di Marta Bertini e ruota intorno al legame di amicizia tra quattro ragazze di provincia e il loro viaggio a Belgrado. Nel cast anche Margherita Buy e Filippo Timi.

Puma di Roan Johnson, regista italiano (mamma di Matera e papà londinese) nonostante il nome anglosassone, racconta la storia di Ferro e Cate: due ragazzi alle prese con gli esami di maturità, che si riscoprono una coppia in dolce attesa. La gravidanza coglierà impreparati loro e le loro rispettive famiglie, ma tra le righe il film sembra suggerire come la leggerezza possa rivelarsi una chiave efficace per affrontare situazioni tanto impreviste quanto importanti.

Schermata 07-2457601 alle 16.36.57Spira Mirabilis di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti (in foto) è un documentario incentrato sul tema dell’immortalità: istanza che, letta attraverso l’agire umano, travalica la caducità del tempo e perfino la morte. Il film è diviso in quattro parti, girate in luoghi diversi e ispirate ognuna a uno dei quattro elementi della natura: acqua, aria, terra e fuoco. Prologo ed epilogo della pellicola sono invece dedicati all’etere, secondo Aristotele essenza del mondo celeste.

 

Vedi anche

Altri articoli