Minority Report: dal film alla serie tv firmata Steven Spielberg

Serial
Minority Report

Quattordici anni dopo la pellicola, Spielberg torna con il sequel per il piccolo schermo delle vicende dei tre precognitivi

MINORITY REPORT: L-R: Wilmer Valderrama as Will Blake, Laura Regan as Agatha, Daniel London as Wally, Li Jun Li as Akeela, Stark Sands as Dash, Megan Good as Det. Lara Vega and Nick Zano as Arthur. . CR: Michael Becker / FOX. © 2015 FOX Broadcasting.Steven Spielberg torna, dopo tanti anni, a dirigere una serie tv e il risultato è Minority Reportadattamento e sequel televisivo dell’omonimo romanzo di Philip K. Dick e del film dello stesso Spielberg con Tom Cruise, uscito nel 2002. La serie, ideata da Max Boresnstein (Godzilla, Vinily) è uscita ormai da tempo negli Usa, arriva ora in Italia: la prima puntata andrà in onda in prima visione assoluta a partire dal 13 luglio, ogni mercoledì alle 21 su Fox.

Siamo a Washington nel 2065, dieci anni i fatti narrati dal film che si chiudeva con la chiusura della Precrimine, un’agenzia fondata sui precognitivi, tre giovanissimi fratelli – i gemelli Dash (Stark Sands, Shall we dance?) e Arthur (Nick Zano, Cougar Town, 2 Broke Girls) e la sorella maggiore Agatha (Laura Regan, Mad man) – in grado di prevedere i crimini prima che questi vengano commessi.

Le loro doti venivano usate, quindi, dallo Stato per sventare i crimini, ma con lo smantellamento dell’unità, i tre fratelli vengono mandati via e i loro dati vengono cancellati da ogni database. Mentre Arthur e Agatha riescono anche se con difficoltà a rifarsi una nuova vita (i loro ricordi di infanzia si basano solo sulle loro visioni), Dash continua ad essere ossessionato dalle sue visioni e dal desiderio di voler sventare i crimini che lui riesce a prevedere. Non riuscendoci, decide di collaborare con la detective Lara Vega (Meagan Good, Saw V, Anchorman 2). Ma presto i due avranno bisogno anche dell’aiuto degli altri due fratelli: i tre precognitivi, infatti, lavoravano in collaborazione, perché condividevano elementi diversi e frammentati di una stessa previsione. Solo unendo le loro menti potranno avere una ricostruzione completa e dettagliata del crimine su cui condurre le indagini.

Minority ReportNel cast, oltre ai quattro attori principali, troveremo anche Daniel London (Patch Adams) che, dopo il film, torna a interpretare il ruolo di Wally anche nella serie tv. Non ci sarà invece Samantha Morton: l’attrice che aveva interpretato il ruolo di Agatha nella pellicola, questa volta non ha accettato la parte, affidata poi a Laura Regan. Vedremo inoltre Wilmer Valderrama (Grey’s Anatomy), Reed Diamond (Bones, The Mentalist, Agents of SHIELD), Christopher Heyerdahl (Smallville, Gotham) e William Mapother (cugino di Tom Cruise, noto per l’interpretazione di Ethan Rom in Lost) che aveva interpretato un piccolo ruolo nel film del 2002.

Una serie in puro stile Spielberg, dalla struttura classica, ma molto curata che non deluderà gli amanti del romanzo e del prequel cinematografico. Non manca neppure l’ironia, come nella maggior parte delle opere del regista statunitense, con piccoli dettagli sul mondo del futuro che divertiranno lo spettatore. Ve ne anticipiamo solo uno: nel 2065 sarà ancora possibile vedere I Simpson. Ovviamente la 75esima stagione…

 

Vedi anche

Altri articoli