A Monaco di Baviera è caccia aperta a un gruppo di terroristi

Terrorismo
epa05085129 Members of the German police stand in the central railway station in Munich, Germany, 01 January 2015. The terror alert level in the southern German city of Munich remains high, authorities said Friday after a night during which two train stations had to be shuttered amid New Year's festivities because of worries about an attack. Two city train stations - including its central one - were shut down in the final hours of 2015 after police, acting on a foreign intelligence tip, issued a terrorism warning. Details about the exact nature of the threat and the people involved remain unclear.  EPA/SVEN HOPPE

Caccia a un gruppo, tra le cinque e le sette persone, sospettato di aver pianificato un attacco kamikaze la notte di Capodanno

La polizia in Germania è in stato di massima allerta e dà la caccia a un gruppo, tra le cinque e le sette persone, sospettato di aver pianificato un attacco kamikaze la notte di Capodanno a Monaco di Baviera. Attentato che a quanto sembra (il gruppo) voleva compiere a nome dello Stato Islamico.

La polizia ha spiegato che è in corso un’inchiesta, con 550 agenti mobilitati per ‘scovare’ i sospetti (si pensa siano di nazionalità irachena e siriana) e mettere in sicurezza la città, dove – il monito – l’allerta resta “alta”. “Abbiamo ancora molti colleghi mobilitati. C’è, come prima, un’alta minaccia di terrorismo“, ha dichiarato un portavoce delle forze dell’ordine.

Le autorità tedesche hanno segnalato di aver ricevuto una segnalazione da un “servizio di intelligence amico” sul piano, che doveva essere messo in pratica intorno a mezzanotte: lo ha spiegato in una conferenza stampa Joachim Herrmann, ministro degli Interni del Land (meridionale) della Baviera.

Circa un’ora e mezzo prima dell’arrivo del nuovo anno, la polizia della città tedesca ha ordinato lo sgombero della principale stazione ferroviaria e di un’altra stazione (Pasing) di Monaco di Baviera, segnalate come possibili obiettivi degli attacchi. Dopo l’allerta, lanciata verso le 22.30, i servizi ferroviari di entrambe le stazioni sono stati sospesi e la polizia ha invitato le persone a evitare gli assembramenti.

Le stazioni sono state riaperte, ma la polizia di Monaco di Baviera ha chiesto ai cittadini di restare vigili.

Vedi anche

Altri articoli