Idomeni: la polizia greca ha iniziato lo sgombero

Immigrazione
160311-world-migrants-idomeni-715a-jpg-0715_1f790e2cff82d1c4165eae203b1ef360.nbcnews-ux-2880-1000

Gli agenti sono assistiti dall’alto da un elicottero che monitora la situazione al campo, dove vivono più di 8.400 persone

Almeno 200 agenti di polizia, alcuni in abiti civili, con una ventina di mezzi, hanno cominciato questa mattina a evacuare il campo di Idomeni, alla frontiera tra la Grecia e la Macedonia. Le operazioni, al momento, stanno avendo luogo senza l’uso della forza: si stanno svolgendo “lentamente” e “nella calma”, hanno confermato fonti governative. Gli agenti sono assistiti dall’alto da un elicottero che monitora la situazione al campo, dove vivono più di 8.400 persone. Le forze di sicurezza stanno chiedendo ai migranti di salite a bordo di alcuni bus per essere trasferiti in vicini centri d’accoglienza.

Da quanto riferisce l’emittente pubblica greca, per ora la situazione è tranquilla e molti rifugiati attendono con calma di poter salire sui pullman. Nel corso della giornata di ieri, 2.500 persone erano già state portate in strutture organizzate. La polizia ha garantito che la massiccia presenza di agenti è stata disposta solo come “misura di precauzione”, per far fronte alla possibilità che alcune persone non vogliano lasciare l’area. Nelle ultime settimane il governo di Atene ha insistito sul fatto di non voler compiere uno sgombero con la forza, visto che nel campo vivono anche molte donne con bambini.

Da quanto ha comunicato ieri il portavoce del governo per la questione rifugiati, Yorgos Kyritsis, le operazioni dovrebbero terminare nel giro di dieci giorni. “In questo momento – ha detto il portavoce – abbiamo seimila posti a disposizione nei centri di accoglienza, nel giro di pochi giorni ne avremo ottomila”. Kyritsis garantisce che si tratta di centri di buona qualità, dove i rifugiati potranno alloggiare in strutture tipo bungalow e non tende. Il governo ha inoltre informato che i rifugiati solo accettando lo spostamento in questi centri potranno ottenere una proroga del permesso di soggiorno di un mese che hanno ottenuto entrando in Grecia. Per la maggior parte dei migranti il permesso è già scaduto.

Vedi anche

Altri articoli