Mattarella: “Crisi alle spalle, ora aggredire disoccupazione”

Economia
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella all'assemblea di Assolombarda ad Expo Milano, 26 ottobre 2015.  ANSA/MOURAD BALTI TOUATI

Il Presidente della Repubblica: “E’ fondamentale che istituzioni e imprese lavorino in sintonia”

“I segnali di ripresa lasciano sperare che la più lunga crisi economica della seconda metà del Novecento sia finalmente alle nostre spalle, stia scivolando alle nostre spalle”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al X simposio Cotec Europa.

“Le previsioni di crescita del Pil sono a questo punto una sfida politica e sociale, che richiama le nostre responsabilità – aggiunge- perché dobbiamo urgentemente aggredire livelli di disoccupazione ancora troppo alti, soprattutto per quanto riguarda i nostri giovani”.

Per il capo dello Stato “è fondamentale che istituzioni e imprese lavorino in sintonia per trasformare questi primi indicatori positivi in tendenze piu’ stabili e durature. Per questo e’ ancor piu’ necessario infondere nuova linfa nelle nostre capacita’ di innovazione e di adattamento a un mercato globale in costante evoluzione”.

Vedi anche

Altri articoli