Alluvione 2011, l’ex sindaco di Genova Marta Vincenzi condannata a 5 anni

Politica e Giustizia
marta_vincenzi

L’ex sindaca dopo la sentenza: “Non è finita, per fortuna in questo paese ci sono tre gradi di giudizio. Mi considero innocente”

Marta Vincenzi è stata condannata nel processo per l’alluvione di Genova del 4 novembre del 2011 durante la quale persero la vita sei persone, tra cui due bambine di 8 anni e 10 mesi. Questa mattina, dopo le repliche degli ultimi due difensori, il giudice Adriana Petri ha pronunciato la sentenza di condanna a 5 anni e 2 mesi per i reati di disastro colposo, omicidio colposo plurimo, nonché di falso e calunnia per aver modificato il verbale di ricostruzione dell’esondazione del Fereggiano. Per l’ex sindaco di Genova il pm Luca Scorza Azzarà aveva chiesto una pena di 6 anni e un mese.

L’ex sindaco di Genova Marta Vincenzi, all’uscita dal tribunale dopo la sentenza che l’ha condannata a 5 anni di reclusione per i fatti dell’alluvione 2011 ha dichiarato: “Non è finita, per fortuna in questo paese ci sono tre gradi di giudizio. Mi considero innocente”.

Vedi anche

Altri articoli