Marco Pannella ricoverato, le condizioni di salute si aggravano

Politica
marco_pannella

Il leader radicale, 86 anni, è malato da tempo

Si aggravano le condizioni di salute di Marco Pannella. Il leader radicale è “ricoverato presso una struttura ospedaliera per garantirgli un ambiente adeguato alle sue attuali condizioni”. Il comunicato di Radio Radicale – poche e misurate parole – arriva nelle redazioni alle 18:20 di mercoledì 18 maggio ed immediatamente scatta l’allarme sullo stato di salute dell’anziano leader radicale da anni in lotta contro due tumori. Negli ultimi giorni le sue funzioni vitali – spiegano fonti mediche – sono peggiorate al punto che è stato ritenuto opportuno un trasferimento in una clinica romana più attrezzata presso il quale “non sono previste visite”.

Una accortezza per garantire tranquillità e riservatezza a Pannella. Anche i cellulari delle persone che in questi mesi lo hanno assistito più da vicino risultano spenti o non rispondono. Segno che il momento è particolarmente difficile. Da marzo, quando si sono intensificate notizie su un aggravamento delle condizioni fisiche di Pannella (in lotta con un tumore ai polmoni ed uno al fegato), si sono moltiplicati gli allarmi ma anche le testimonianze di affetto nei suoi confronti. Papa Francesco gli ha inviato il suo libro “Dio è misericordia” in regalo da per l’ottantaseiesimo compleanno del capo carismatico radicale festeggiato lo scorso 2 maggio in casa con amici e militanti. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha telefonato, così come i presidenti di Camera e Senato. Anche Matteo Renzi, che gli ha mandato il suo saluto in diretta nel corso di #matteorisponde, ha voluto incontrarlo lo scorso 12 marzo: “Tutti condividono l’idea che Pannella sia una grandissima personalità della storia politica italiana”, disse il premier al termine dell’incontro nella casa romana del leader radicale.

Pannella, che attualmente ha 86 anni, è da tempo malato.

Vedi anche

Altri articoli