Madia: “Così la pubblica amministrazione valorizzerà i più giovani e capaci”

Leopolda 2015

Il ministro risponde al question time della Leopolda: “Vogliamo combattere sprechi e corruzione collaborando con i cittadini”

Se il leitmotiv leopoldino è quello del merito, Marianna Madia porta nella ex stazione fiorentina la propria esperienza di ministro della Pubblica amministrazione, che vuole puntare su un nuovo sistema di reclutamento: “Dobbiamo immaginare una Pa unitaria, non frammentata, dove si recluta in base alla professionalità”. Il rinnovamento generazionale, così, potrà anche “essere utile al cittadino, scegliendo le professionalità che servono, facendo i concorsi centralizzati, senza graduatorie che poi durano anni”.

Madia si sofferma quindi sulla trasparenza, annunciando che la prossima settimana sarà presentato in consiglio dei ministri il decreto che introduce il Freedom of information act. Ma, spiega, “abbiamo già guadagnato otto posizioni nella classifica mondiale sulla trasparenza grazie a nuovi siti che abbiamo realizzato, in cui apriamo ai cittadini la nostra modalità di gestione delle risorse pubbliche. L’idea che il governo ha di trasparenza – conclude – è di una interazione con cittadini per fare insieme politiche contro la corruzione, gli sprechi, le inefficienze”.

Vedi anche

Altri articoli