L’uragano Patricia si abbatte sul Messico: effetti “potenzialmente disastrosi”

Mondo
uragano-patricia

Piogge torrenziali e venti a 260 km/h. In ben 56 città messicane è stato proclamato lo stato d’emergenza

L’uragano Patricia è cresciuto in una mostruosa tempesta di categoria 5 e sta seriamente minacciando la costa Pacifica del Messico centrale. Secondo gli esperti potrebbe avere effetti devastanti e in ben 56 località costiere messicane è stato proclamato lo stato d’emergenza. In vista dell’arrivo dell’uragano circa 15 mila turisti sono stati fatti evacuare dagli alberghi di Puerto Vallarta, sulla costa del Pacifico. Ieri sono cominciate le piogge torrenziali nell’area di Manzanillo, uno dei porti principali del Paese ma la vera emergenza è prevista per la giornata di oggi, con venti che arriveranno a oltre 260 km/h.

manzanillo

Secondo la Comision Nacional del Agua (Conagua), quello che viene ormai definito “il super uragano” si abbatterà fra stanotte domani mattina sullo stato di Jalisco, colpendo poi anche gli Stati di Guerrero, Michoacan e Colima. Sono previste violente piogge e onde alte fino a quattro metri. Negli Stati di Nayarit e Oaxaca si prevedono piogge torrenziali. In molte località sono state chiuse le scuole, mentre è stata diramata un’allerta ai pescatori perché rimangano in porto.

Già da questa mattina negozi e supermercati delle varie città sono stati presi letteralmente d’assalto dai residenti che, in previsione dell’arrivo del “superuragano”, hanno deciso di acquistare alimenti in scatola, acqua, medicine e materiali isolanti.

Vedi anche

Altri articoli