Lorenzo si veste di rosso

MotoGp
epa05140762 Spanish MotoGP rider Jorge Lorenzo of the Movistar Yamaha MotoGP team prepares for a pre-season test session at Sepang International Circuit near Kuala Lumpur, Malaysia, 03 February 2016.  EPA/FAZRY ISMAIL

Dopo 9 stagioni in Yamaha lo spagnolo 5 volte iridato passa alla Ducati

Se ne parlava da tempo, ma l’ufficialità è arrivata solo oggi: Jorge Lorenzo dalla stagione 2017 sarà un pilota Ducati. La casa italiana si assicura le prestazioni del campione del mondo in carica sborsando 25 milioni di euro in due anni. E’ questa la cifra che la casa di Borgo Panigale ha dovuto sborsare per assicurarsi le prestazioni dello spagnolo.

La Ducati in questa stagione ha dimostrato di poter competere con Honda e Yamaha nella conquista del mondiale di Moto Gp e questo, oltre alla generosa offerta economica, hanno convinto il pilota spagnolo ad accettare il lungo corteggiamento della rossa. Dal prossimo anno dunque un top driver salirà sulla sella della Desmosedici.

Ora il box Yamaha sarà più grande per Valentino Rossi che si libererà nella prossima stagione del compagno/rivale con cui i rapporti sono molto tesi dopo il finale di stagione dello scorso anno. Si dovrà vedere chi sarà il secondo pilota Yamaha, così come ancora da decidere il compagno di Lorenzo alla Ducati. La lotta per la seconda sella sarà tra i due italiani Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, e sicuramente ne vedremo delle belle. Un anticipo del duello si è già visto in Argentina, quando Iannone con un’entrata al limite ha steso Dovizioso facendo così sfumare 2 posti sul podio per la Rossa di Borgo Panigale.

L’abruzzese è in ballo per diventare il compagno di box di Valentino Rossi alla Yamaha, tra i due c’è stima e il pesarese non vedrebbe male l’operazione. Ma per questi discorsi ancora è presto, c’è una lunga stagione da portare al termine, e i piloti candidati al titolo sono molti (ducatisti compresi).

Per Jorge Lorenzo quella della Ducati sarà una sfida difficile ed entusiasmante allo stesso tempo, una sfida che ha visto fallire il suo rivale Rossi. L’unico ad essere riuscito a domare la rossa di Borgo Panigale è stato Casey Stoner nel 2007, chissà se Lorenzo riuscirà a farla tornare in alto 10 anni dopo, sarebbe un’impresa.

Vedi anche

Altri articoli