Lo spot danese contro le critiche per la legge sui migranti: “Noi non rubiamo gioielli”

Immigrazione
Cattura

In un video la tv di Stato DR3 prova a stemperare gli animi con l’ironia, ma l’operazione rischia di far scoppiare una nuova polemica

Il 26 gennaio 2016 il parlamento danese ha approvato una nuova legge sui rifugiati. Tra le tante norme introdotte, una ha fatto particolarmente discutere. Riguarda la possibilità di confiscare ai richiedenti asilo denaro e oggetti di valore per contribuire alle spese di mantenimento e alloggio.

La scelta del parlamento danese ha trascinato per giorni il paese sotto i riflettori internazionali come mai gli era capitato prima. Forse solo in occasione delle vignette che avevano infiammato il mondo islamico dieci anni fa, si era parlato così tanto della Danimarca sugli editoriali di mezzo mondo.

Pochi giorni fa la tv di Stato DR3 ha pubblicato su Facebook un video dal titolo “Denmark Propaganda – Don’t hate us!“. In poche ore è diventando virale, raggiungendo rapidamente 13mila condivisioni e più di 3mila like. Secondo l’emittente il video dovrebbe avere lo scopo di stemperare la tensione intorno al paese e suscitare la vergogna di chi finora ne ha parlato male.

Provando la carta dell’ironia il video elenca tutti i motivi per cui “la Danimarca non è poi un posto così male“: l’ottimo bacon, la regina che fuma, i Lego, il design e le serie tv (sì, le serie tv). Nonostante sia evidente lo stile inoffensivo dello spot, l’effetto simpatia che si sperava di scatenare non ha avuto sempre riscontro. Almeno a leggere i commenti al post. C’è chi plaude all’operazione e chi, invece, è quasi imbarazzato dal video che sembra semmai un modo goffo e poco elegante di reagire alla situazione che si è creata a livello internazionale.

In particolare, al centro delle polemiche, c’è una parte dello spot che risulta alquanto ambigua. Nella lunga carellata di immagini, circa dopo 2 minuti dall’inizio, si vedono una carovana di migranti percorrere un’autostrada, un bracciale in oro, una scimmia in legno e dei lego. Nello stesso istante la voce fuori campo dice “We don’t steal people’s jewellery. We like design like this wooden monkey and Lego”, (Non rubiamo i gioielli della gente, ci piace il design di questa scimmia in legno e i Lego). Una volta erano gli inglesi ad essere accusati di avere un umorismo insolito e spesso indecifrabile. Ora è forse il momento di aggiornare gli stereotipi.

 

Vedi anche

Altri articoli