L’Italia operaia vince e convince

Euro 2016
graziano-pelle-italy-england-31032015_jrc5cubaoej1bsjpwfoi9t39

Bella vittoria contro il favoritissimo Belgio: Giaccherini nel primo tempo, Pellè all’ultimo minuto. Gli azzurri volano ed ora la corsa nel girone è in discesa

L’Italia di Conte c’è. A dispetto dei pronostici della vigilia gli azzurri battono il Belgio con un bel 2-0, maturato grazie ai gol di Giaccherini a metà del primo tempo e di Pellè all’ultimo minuto. In mezzo tanto carattere, a tratti un bel gioco e anche dei momenti sofferenza. L’Italia sembra già la squadra che Antonio Conte ha evocato alla vigilia: grinta, ordine, una gran difesa (Bonucci imperioso), un centrocampo che lotta e un attacco che, nonostante gli evidenti limiti tecnici, si è battuto alla grande con il coronamento finale del gol dell’attaccante salentino cresciuto calcisticamente in Olanda e divenuto grande in Inghilterra.

I migliori

Bonucci – Insuperabile in difesa e ispirato nella costruzione della manovra. Il lancio per il gol di Giaccherini è una perla. Voto 8

Giaccherini – Un folletto infaticabile, ha il grande merito di aver sbloccato il risultato con un gol propiziato da un controllo delizioso su lancio di Bonucci. Voto 7

Pellè – Un’occasione sprecata nel primo tempo, tanto lavoro sporco, tanto sacrificio. Ma soprattutto il gol che alla fine chiude la partita. Voto 6,5

Conte – E’ riuscito a costruire una squadra, cosa che con il materiale a disposizione sembrava impossibile. Questa è già la sua Italia e i tifosi già sognano l’impresa.

 

Vedi anche

Altri articoli