L’Italia fa 200 grazie a Fabio Basile

Olimpia
epa05462644 Fabio Basile of Italy (L) and Adrian Gomboc of Slovenia (R) in action during the men -66 kg semifinal bout of the Rio 2016 Olympic Games Judo events at the Carioca Arena 2 in the Olympic Park in Rio de Janeiro, Brazil, 07 August 2016.  EPA/FACUNDO ARRIZABALAGA

Nella finale del Judo categoria 66 Kg regola in un minuto e mezzo il coreano An e conquista il primo oro azzurro a Rio

E’ il ventunenne Fabio Basile a regalare il duecentesimo oro olimpico all’Italia nel Judo categoria 66 Kg. Lo fa con autorità regolando in poco più di un minuto il coreano Baul An grazie ad un Ippon. L’azzurro sin dal primo incontro si è dimostrato concentrato e in palla battendo nettamente tutti gli avversari che si è trovato sulla strada.

Una bella avventura quella del giovane azzurro che ha vinto 4 dei 5 incontri di oggi con ippon, il punto risolutivo nel judo. Oggi è nata una stella dal futuro luminoso, che insieme a Odette Giuffrida, argento oggi rappresenta il meglio del judo azzurro.

Il judoka torinese ha fatto vedere un judo aggressivo e spumeggiante, che bada poco alla tattica e riesce a portare grandi risultati. I grandi del mondo della specialità si sono dovuti inchinare alla classe del giovane azzurro, una promessa sbocciata prima del previsto, infatti il torinese era inserito nel programma Tokyo 2020.

Per l’Italia è la sesta medaglia a queste Olimpiadi di Rio, la prima d’oro.

Vedi anche

Altri articoli