Ecco i like che costeranno caro a Linus

Radio
linus

Migliaia di fan hanno risposto alla chiamata goliardica di Nicola Savino che mette alle strette il Dj più famoso d’Italia

In Rete i like hanno un costo. Almeno per Linus, storico conduttore di Radio Deejay che sempre a “caccia di contenuti” stamani ha pubblicato sul proprio profilo Instagram la foto del figlio Michele, 12 anni che avendo torcicollo aveva indossato una sciarpetta colorata.

like“Se pubblichi la foto mi devi dare un centesimo per ogni like” ha detto al padre che evidentemente ha sottovalutato la cosa. Ora infatti dovrà dare al figlio una bella sommetta. Al momento la foto è piaciuta a oltre 37 mila persone (circa 370 euro) ma i like aumentano sempre di più. Messo alle strette dal compagno di avventura Nicola Savino stamani nella storica trasmissione Deejay chiama Italia ha promesso che manterrà l’impegno preso: “Tanto – ha detto – tra poco è il suo compleanno”. In molti in rete hanno risposto alla chiamata goliardica e stanno commentando: “Linus apri il portafogli”.

Linus ha da poco detto addio al suo blog su Repubblica con un video, il suo ultimo post. Il pubblico si era affezionato ai post quotidiani del Dj sulla sua visione della vita, ma adesso questo capitolo deve chiudersi: “Se a voi dispiace, a me dispiace di più. Quello che potevo dire l’ho detto, il mio privato l’ho offerto, non posso mettere in piazza più di questo”. Dopo dodici anni di racconti personali, commenti sull’attualità e tante storie. “Io di mestiere non faccio l’editorialista, ho altre responsabilità e compiti, già per condurre il mio programma alla radio tutte le mattine faccio un grande sforzo per non ripetermi – dice Linus nell‘intervista pubblicata da Repubblica – quello del blog era un impegno importante, gratificante nove volte su dieci, molto bello ma alla fine molto faticoso”. La cosa che l’ha convinto è stata la pressione di tanti utenti ( i cosiddetti haters) che si scatenano in insulti e polemiche, e trasformano un’attività piacevole in uno stress. “Condividere diventa un problema quando si trasforma in uno strumento offerto a chi ti vuole aggredire – aveva spiegato – Quindi per evitarlo ti metti a cercare un modo per raccontare cose che siano impermeabili alle rotture di scatole. Ma se cominci a togliere materie e temi, inevitabilmente ti rintani, costruisci uno spazio di sopravvivenza, e però devi cercare sempre cose diverse, non è il mio lavoro”.

Al di là degli haters, in questo caso, Linus dovrà vedersela coi lovers che stanno mettendo migliaia di cuoricini alla ormai famosa foto del figlio.

 

Altri articoli