L’inquisizione M5S ora punta al sindaco di Gela

M5S
-casaleggio-grillo-

Il Movimento prosegue con l’epurazione delle voci non allineate: nel mirino ora c’è Domenico Messinese

L’ultimo capitolo della saga delle epurazioni a Cinquestelle potrebbe essere dedicato al sindaco di Gela. Dopo l’espulsione della senatrice Serenella Fucksia ufficialmente rea di non aver restituito le eccedenze dello stipendio, ma di fatto indigesta per le sue posizioni non allineate al partito, ora infatti è finito nel mirino anche Domenico Messinese.

gela-messinese-420x231A chiederne l’espulsione dal Movimento e il ritiro del simbolo sono stati oggi 4 dei 5 consiglieri del M5S e i 3 assessori rimpiazzati ieri dal sindaco. Messinese tuttavia è da mesi sotto osservazione dei vertici regionali e nazionali. Oltre al recente licenziamento di tre assessori, infatti, era finito a ottobre nell’occhio del ciclone per aver affidato al vicesindaco non grillino Simone Siciliano, ben 27 deleghe. Ad essere coinvolto nelle gestione del caso, tramite una serie di telefonate, sembra esserci anche il cofondatore del movimento, Gianroberto Casaleggio.

Eppure il sindaco di Gela, Domenico Messinese, è lo stesso che aveva espugnato la roccaforte del governatore siciliano Rosario Crocetta grazie anche all’appoggio del candidato sindaco di una lista vicina al Nuovo Centrodestra alle ultime amministrative. Ma solo ora gli esonerati grillini si accorgono che “non rappresenta più il M5S”. Messinese invece dal canto suo accusa i collaboratoti ‘licenziati’ di essere inefficienti.

Una cosa però è certa: chi non è d’accordo con i capi viene espulso, cacciato, messo alla pubblica gogna del blog. Il libero pensiero e la critica interna (anche se costruttiva) non vengono tollerate e ogni piccola deviazione viene sanzionata con l’esilio. Peccato che questo crisma purificatore non tocchi amministratori che stanno concretamente tradendo i valori sbandierati in campagna elettorale dal Movimento Cinquestelle: Livorno, Bagheria, Ragusa, Assemini, Quarto, Pomezia, Civitavecchia.

 

Vedi anche

Altri articoli