Libia, Pinotti: Italia pronta ad offrire basi e spazi aerei nazionali

Libia

La ministra della Difesa, durante il Question time alla Camera, chiarisce il possibile coinvolgimento dell’Italia in relazione alle operazioni aeree statunitensi in Libia

“Il governo mantiene aperta una linea di dialogo assidua sia con il governo libico che con gli alleati americani, ed è pronto a considerare positivamente eventuali richieste di utilizzo delle nostre basi, se funzionali a una rapida ed efficace conclusione delle operazione in corso”. Così la ministra della Difesa, Roberta Pinotti, durante il Question time alla Camera, in merito al possibile coinvolgimento dell’Italia in relazione alle operazioni aeree statunitensi contro i militanti dell’Isis in Libia.

L’operazione americana nei cieli della Libia, iniziata nei giorni scorsi, finora non ha interessato l’Italia né logisticamente né per il sorvolo del territorio nazionale”, ha aggiunto Pinotti. “L’attività condotta dalle forze statunitensi – ha proseguito il ministro – si sviluppa in piena coerenza con la risoluzione delle Nazioni unite n°2259 del 2015 e in esito a una specifica richiesta di supporto, formulata dal legittimo governo libico per il contrasto all’Isis nell’area di Sirte”.

Vedi anche

Altri articoli