“L’Europa è politica interna”. Nasce Eudem, la community europea del Pd

Pd
ue-bandiera

L’associazione prende vita dal basso, dalla volontà di militanti e dirigenti territoriali di impegnarsi per la diffusione di una cultura politica europea nel PD e per la costruzione di uno spazio politico continentale nel campo del centrosinistra

Sabato 10 settembre, in occasione della Settimana europea presso la Festa de l’Unità di Modena, è nata EUdem, un’associazione formata da iscritti e rappresentanti di circoli PD riuniti nell’obiettivo di creare una community del Partito Democratico di discussione e formazione sull’Europa.

L’associazione prende vita dal basso, dalla volontà di militanti e dirigenti territoriali di impegnarsi per la diffusione di una cultura politica europea nel PD e per la costruzione di uno spazio politico continentale nel campo del centrosinistra.

La spinta europeista di tanti singoli, nei circoli, nelle sezioni e nelle regioni è stata colta e valorizzata dal circolo PD Bruxelles, promotore dell’iniziativa.

Come evidenziato nel manifesto EUdem, l’associazione intende analizzare “i cambiamenti profondi che l’Europa porta nelle nostre vite quotidiane rilanciarne il progetto di federazione politica e contrastare i populismi e gli egoismi nazionali che la ostacolano”.

All’iniziativa di lancio dell’associazione, cui ha partecipato anche il segretario regionale del PD Emilia-Romagna, Paolo Calvano, sono stati presentati i progetti futuri dell’associazione, che promuoverà nei prossimi mesi incontri in varie regioni italiane e strumenti permanenti di formazione sulle politiche europee.

«L’Europa è politica interna, l’impatto delle decisioni prese a livello comunitario tocca aspetti centrali della nostra legislazione e sarà quindi sui temi europei che si giocheranno tutte le prossime sfide politiche», hanno ricordato Francesco Cerasani, segretario del PD Bruxelles, e Benedetta Brighenti, membro PSE del Comitato delle Regioni. «E’ necessario quindi costruire una narrazione alternativa rispetto ai venti di paura e di sfiducia che attraversano l’Europa, vogliamo dare un contributo affinché il PD, a tutti i livelli territoriali, possa elaborare e presentare la propria visione di Europa sociale e di progresso».

Vedi anche

Altri articoli