Whatsapp raggiunge i 900 milioni di utenti attivi

Tecnologia
facebook-folla

Le nostre conversazioni in mano ad unica azienda

Whatsapp si avvicina alla soglia record di un miliardo di utenti attivi e lo fa a passi da gigante. Solo ad aprile erano 800 milioni ed è probabile che per la fine dell’anno la popolare app di messaggistica possa sforare la quota da guinnes. La notizia è stata resa nota da Jan Koum, co-fondatore insieme a Brian Acton della famosa app. Lo ha annunciato con un post su Facebook, proprio la piattaforma ideata da Mark Zuckerberg che più di un anno fa aveva acquistato Whatsapp pagando la cifra, anch’essa da record, di 19 miliardi di dollari.

I numeri da capogiro fanno immaginare scenari inquietanti. Specialmente per quanto riguarda la sicurezza informatica. Sia Facebook che Whatsapp garantisco privacy e massima sicurezza sui loro sistemi, ma resta il fatto che il grosso del traffico digitale viaggia sui server della medesima azienda. Qualche giorno fa Facebook ha annunciato che lunedì 24 agosto, per la prima volta nella sua storia, un miliardo di persone si erano collegate in un solo giorno al social network. Ciò significa che per qualche hacker particolarmente abile (e ce ne sono, visto il recente caso del sito di incontri Ashley Madison), ci sarebbe a disposizione una quantità di informazioni digitali enorme. Dati personali, foto, coordinate bancarie.

WhatsApp ha preso molto sul serio la questione della sicurezza, tanto da garantire un sistema in cui i messaggi vengono criptati nonappena sono inviati dal telefono del mittente al server e dal servere al mittente, dove vengono decriptati e letti. Il sistema sembra essere infallibile, anche se nelle versioni destinate ad Android, c’è chi è riuscito a decifrare il codice e decriptare le conversazioni.

Vedi anche

Altri articoli