Le foto dei primi “Giochi mondiali per i popoli indigeni”

Sport
epa04996422 A Brazilian indigenous man throws a lance as he competes in the third day of the World Indigenous Games, in Palmas, Brazil, 25 October 2015. The multisport event, with over 2,000 participating indigenous athletes from 30 countries from all over world, runs until 01 November.  EPA/FERNANDO BIZERRA JR.

Gli scatti più spettacolari della manifestazione che si tiene per la prima volta con la partecipazione di circa 1800 atleti

Fino al 31 ottobre Palmas, capitale dello stato amazzonico del Tocantins, nel Nord del Brasile, ospiterà i primi “Giochi mondiali per i popoli indigeni“.

La manifestazione, derivata dai giochi indigeni brasiliani inaugurati nel 1996, ospita circa 1800 atleti appartenenti a una cinquantina di gruppi etnici, provenienti da 23 Paesi, tra cui mongolia, Etiopia, Canada, Giappone e Nuova Zelanda. Tra le specialità più insolite, c’è anche lo Xikunhati, un gioco tradizionale chiamato anche “hiara” o “Fútbol de Cabezas”.

BRAZIL INDIGENOUS GAMES

Immagine 1 di 10

I partecipanti della corsa sui 100 metri

Vedi anche

Altri articoli