Lavoro, la Cig è calata di oltre il 40% rispetto all’anno scorso

Lavoro
lavoro

Lo studio della Cgil conferma l’inversione di tendenza. In 5 anni persi dai lavoratori in cig 20 miliardi di salario

La ripresa c’è ed inizia ad avere i suoi effetti anche sul mondo del lavoro. A dirlo è un rapporto della Cgil che sottolinea come ad agosto le ore di cassa integrazione siano diminuite del 41,7% rispetto ad agosto 2014. Lo studio sottolinea come nei primi 8 mesi del 2015 i lavoratori in Cig abbiano perso oltre 1 miliardo e 750 milioni di euro del reddito al netto delle tasse, mentre ogni singolo lavoratore in cassa integrazione a zero ore per tutto il periodo ha subito una riduzione del salario al netto delle tasse di circa 5.300 euro.

Ad agosto si è chiuso il quinquennio in corso della cassa integrazione: in questi cinque anni, spiega un rapporto della Cgil, sono state autorizzate 5,176 miliardi di ore di Cig: interessate oltre 500.000 posizioni lavorative a zero ore l’anno. I lavoratori coinvolti a zero ore sui 5 anni hanno sofferto una perdita di reddito di oltre 40 mila euro al netto delle tasse con una perdita di reddito complessivo per oltre 20 miliardi di euro al netto delle tasse.

I dati incoraggianti sono stati subito commentati su Twitter dal Capogruppo Pd Ettore Rosato che sottolinea il lavoro fatto dal governo per far ripartire l’Italia.

Vedi anche

Altri articoli