L’annuncio di Renzi: dai 30 ai 50 euro mensili in più per le pensioni basse

Legge di Bilancio
Italian Prime Minister Matteo Renzi gestures during a press conference for reconstruction efforts for areas and victims affected by the August 24 earthquake on September 23, 2016 at the Palazzo Chigi in Rome.  / AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO

“Le tasse continuano a scendere”, incrementi anche per la sanità

Dai 30 ai 50 euro al mese per le pensioni più basse: lo ha annunciato Matteo Renzi illustrando a palazzo Chigi, assieme al ministro Padoan, la legge di stabilità appena approvata alla Camera (dopo il referendum andrà al Senato). «Non siamo riusciti ad arrivare a 80 euro – ha detto Renzi -, per la prima volta c’è un aumento per le pensioni fino a 1.000 euro e la possibilità di ricongiunzione delle pensioni anche per i professionisti».

«La manovra è migliorata alla Camera – ha tenuto a precisare il presidente del Consiglio – è ricca di buone notizie e non è all’Achille Lauro. Le tasse continuano ad andare giù, via l’Ires, via l’Irpef agricola, interventi sulle partire Iva con buona pace del presidente Monti».

Meno tasse, ha sottolineato più volte il premier. «Ciascuno può avere la propria opinione ma il dato di fatto è che con questa legge di stabilità le tasse vanno giù. C’era un periodo in cui con le spese per i terremoti aumentava il costo delle sigarette: con noi non è più così. La fase della riduzione delle tasse per il nostro Governo è strategica”.

Il presidente del Consiglio ha infine sottolineato che “viene rifinanziato il rinnovo dei contratti degli statali, su cui noi siamo pronti”. “Cercheremo di chiudere mercoledì – ha poi precisato – se ci sono le condizioni per farlo, il ministro Madia è impegnata in questa direzione».

Ancora, il premier ha sottolineato come tra le misure vi sia un incremento di 50 milioni per il Fondo per la non autosufficienza «Si arriva così a 450 milioni» ha detto. E anche sulla sanità, precisa «le polemiche stanno a zero, c’è un aumento a 113 miliardi, due in più rispetto all’anno scorso». E ha invitato la regione Puglia ad evitare polemiche per i soldi per Taranto, “troveremo una soluzione”.

Vedi anche

Altri articoli