La Spezia, via al nuovo ospedale. “Pronto nel 2020″

Sanità
ospedale-la-spezia

Posa della prima pietra della struttura opera della Pessina Costruzioni

«Una giornata di svolta. Questo grande investimento sulla sanità deve essere valorizzato al massimo per aumentare la quantità dei pazienti, che oggi fuggono, e la qualità che il settore pubblico deve sapere offrire». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, intervenendo alla posa della prima pietra del nuovo ospedale di Felettino a La Spezia. Presenti, tra gli altri, anche la vicepresidente e assessore regionale alla Salute, Sonia Viale, il sindaco di Spezia Massimo Federici, Andrea Conti, direttore generale della Asl 5 spezzina, Paolo Piacenza, amministratore unico di Ire Liguria e Guido Valgolio della Pessina Costruzioni. Al Felettino anche l’ex governatore della Regione Liguria Claudio Burlando e l’ex assessore Claudio Montaldo. Il nuovo ospedale verrà realizzato dalla “Pessina Costruzioni” in 48 mesi: i lavori, iniziati il 5 agosto 2016, termineranno il 23 agosto 2020.

Il nuovo ospedale è collocato in posizione panoramica sopra la città: la geometria della struttura è stata studiata per ottimizzare l’esposizione e godere della vista sul golfo cittadino. La facciata sud, infatti, sarà rivolta verso il mare e adotterà una forma a ventaglio. L’edificio di otto piani sarà organizzato orizzontalmente. I primi due piani ospiteranno le aree accessibili al pubblico, i successivi tre accoglieranno l’alta tecnologia, mentre i dipartimenti troveranno posto negli ultimi tre piani.

Il nuovo ospedale avrà 520 posti letto suddivisi nei vari reparti: 154 per l’area chirurgica, 174 per quella medica, 91 per la materna infantile, 12 per la riabilitazione, 40 per la dialisi e 49 per l’area critica. Dieci le sale operatorie previste all’interno della struttura, mentre tra le stanze di degenza dei pazienti il 20% saranno camere singole, doppie le restanti. «Una struttura di qualità, costruita secondo tecniche d’avanguardia, per sanare una ferita di un’intera comunità che da molti anni attende il suo nuovo ospedale». È quanto ha dichiarato Massimo Pessina, presidente dell’azienda. «Vogliamo realizzare un ospedale d’eccellenza, in cui il paziente possa trascorrere la sua degenza nelle migliori condizioni. Eccellenza nella costruzione, nelle tecnologie mediche e nella concezione degli spazi – ha continuato – Negli anni, la nostra azienda si è specializzata nella realizzazione di ospedali, che è diventata un nostro punto di forza. Strutture di qualità in Italia esportate anche all’estero. A La Spezia vogliamo realizzare questo, per una città e un’area che lo aspetta da tanto».

Vedi anche

Altri articoli