La smentita di Renzi: “Primarie? Non ho detto che non si faranno”

Roma
Il presidente del consiglio Matteo Renzi durante la trasmissione televisiva "Porta a Porta" condotta da Bruno Vespa, Roma, 16 giugno 2015. ANSA/ANGELO CARCONI

“Del tutto destituiti di fondamento” i virgolettati attribuiti al premier sui giornali

Sono “del tutto destituiti di fondamento” i virgolettati attribuiti oggi da la Repubblica a Matteo Renzi. È una nota ufficiale del Partito democratico a smentire una dichiarazione apparsa stamattina sul quotidiano, secondo la quale il premier avrebbe già deciso che il nome del prossimo candidato a sindaco di Roma non sarebbe passato per le primarie, ma sarebbe stato scelto direttamente da lui.

Il tema, comunque, continua a tenere banco nel dibattito (ancora prematuro, a dire il vero) sul dopo-Marino. Lo stesso assessore dimissionario Stefano Esposito stamattina ha spiegato che si tratta di “una decisione non ancora assunta, evidentemente il percorso che dovremo fare potrà non prevedere le primarie, nulla è stato deciso”.

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli