La New York Public Library mette online quasi 200 mila opere libere da copyright

Cultura
nypl.digitalcollections.510d47e4-662a-a3d9-e040-e00a18064a99.001.w

Da mercoledì sono disponibili sul sito della biblioteca e possono essere scaricate senza alcuna autorizzazione

nypl.digitalcollections.510d47e2-90db-a3d9-e040-e00a18064a99.001.wManoscritti, mappe , fotografie, spartiti, litografie, cartoline e altre immagini. Tutte in alta definizione, tutta senza vincoli. E’ il regalo che la New York Public Library ha fatto mercoledì agli appassionati di tutto il mondo, rendendo disponibili quasi 200mila opere in alta risoluzioni.

nypl.digitalcollections.5e66b3e8-b058-d471-e040-e00a180654d7.001.wNella collezione è possibile imbattersi in pubblicità d’epoca, manoscritti miniati medievali e rinascimentali provenienti dall’Europa occidentale oppure in una sterminata collezione di francobolli statunitensi, il tutto senza il bisogno di nessuna autorizzazione. Le immagini sono organizzate in collezioni e possono essere ordinate per secolo, colore o genere e la ricerca è facile e intuitiva. Così come la possibilità di scaricare l’immagine trovata con la qualità che si desidera.

Con questo nuovo contributo la biblioteca di New York raggiunge la cifra di 670.000 immagini pubbliche. Un patrimonio sconfinato che sperano possano fungere da punto di partenza per dare loro una seconda vita, fuori dagli scaffali polverosi in cui sono state finora conservate.

 

Vedi anche

Altri articoli