La minaccia terroristica tocca ancora il Belgio: arrestati due fratelli

Terrorismo
belgio

L’arresto è avvenuto nella notte in Vallonia, dopo una serie di perquisizioni

Due persone sospettate di preparare attentati in Belgio sono stati arrestati nella notte nel quadro di un’inchiesta sul terrorismo. Lo ha reso noto la procura belga. I due uomini, Nourreidine H. (33 anni) e suo fratello Hamza H., sono stati fermati dopo una serie di perquisizioni nella regione di Mons e Liegi, ha spiegato la procura.

Mons e Liegi, nella regione della Vallonia a sud di Bruxelles.

Mons e Liegi, nella regione della Vallonia a sud di Bruxelles.

I due saranno interrogati in giornata. L’operazione antiterrorismo è stata condotta su richiesta di un magistrato specializzato in materia di terrorismo di Liegi. Per ora, non vi sarebbe alcuna connessione con l’inchiesta sugli attacchi del 22 marzo 2016 a all’aeroporto Zaventem e alla stazione della metropolitana Maelbeek di Bruxelles.

 

(In copertina foto d’archivio, ANSA)

Vedi anche

Altri articoli