La maledizione di Cazeneuve colpisce ancora, Ruffini sesto nel fondo

Olimpia
epa04730816 Athletes compete in the Swimming Open Water World Cup in Cozumel, Mexico, 02 May 2015. The competition set a record for participants, 65 women and 75 men, where Jack Burnell from Britain won the gold, Esteban Enderica Salgado from Ecuador won silver medal and Italian Simone Ruffini got bronze.  EPA/Alfonso Cupul

La rivista americana Sports Illustrated aveva assegnato all’Italia 6 medaglie d’oro alle Olimpiadi. Ne abbiamo già prese 8 ma dei vincitori ‘annunciati’ solo Paltrinieri ha rispettato lo sghembo pronostico

Simone Ruffini e Federico Vanelli sono arrivati rispettivamente sesto e settimo nella gara del fondo maschile 10 km di nuoto in acque aperte. Un’ottima prova quella dei due azzurri che sono arrivati insieme ai migliori e l’Italia è stata l’unica nazionale a piazzare due uomini tra i primi dieci. Purtroppo il sogno medaglia è svanito all’ultimo, con la vittoria che è andata all’olandese Weertman (che ha bissato il successo Orange di ieri nella gara femminile) davanti al greco Gianniotis ed al francese Marc Antoine Olivier.

Pochi rimpianti per gli italiani che, come detto, hanno disputato una gara praticamente perfetta.

Il dato che qui vogliamo sottolineare è che però Simone Ruffini era una delle potenziali medaglie d’oro azzurre indicate dalla ormai famigerate “Medal Predictions” di Sports Illustrated. Il giornalista Brian Cazeneuve, infatti, aveva previsto per l’Italia 6 medaglie d’oro e un totale 20 medaglie. Previsioni ampiamente smentite dai nostri che hanno già portato a casa, per ora, 8 medaglie d’oro e 23 in totale.

Il problema è che delle 6 vittorie ‘annunciate’ da Cazeneuve, solo quella di Paltrinieri ha rispettato lo sghembo pronostico della rivista americana. Le altre, da Arianna Errigo alla squadra maschile di fioretto, da Rossella Fiamingo a, appunto, Simone Ruffini sono state disattese. L’ultimo oro italiano indicato da Sports Illustrated è quello di Frank Chamizo nella lotta. La gara è in programma il 21 agosto ma scommettiamo che l’atleta italo cubano stia già facendo gli scongiuri.

 

Vedi anche

Altri articoli