La Francia bombarda l’Isis. Pioggia di fuoco su Raqqa

Terrorismo
+++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++
I miliziani dell'Isis hanno fatto saltare in aria il carcere di Palmira, ribattezzato "prigione della morte" perché trasformato per decenni in 'girone infernale' degli oppositori agli Assad. Lo riferiscono gli attivisti anti-Isis e anti-regime siriano di Raqqa. Sui social network, simpatizzanti dell'Isis hanno pubblicato foto nelle quali si vede l'edificio distrutto.
ANSA/TWITTER/ACCOUNT ISIS

L’annuncio del ministero della Difesa: “Bombardamenti intensificati”. I testimoni parlando di una “pioggia di fuoco”

La Francia ha colpito il centro di comando dell’Isis nella capitale siriana del gruppo, con raid che hanno impegnato 10 jet. Lo annuncia il ministero della Difesa, citato da France 24. Colpito anche il centro di addestramento e un altro per il reclutamento.

Una vera e propria pioggia di fuoco su Raqqa, la ‘capitale’ dello Stato islamico in Siria: lo riferiscono gli attivisti anti-Isis nella città. “Almeno 30 i raid aerei” nelle ultime ore, “che si sono intensificati in serata”. L’energia elettrica è saltata. A Raqqa sono stati addestrati gli attentatori di Parigi.

Gli stessi attivisti riferiscono, citando fonti mediche, che non risultano, al momento, feriti o morti tra i civili dopo il massiccio bombardamento dei caccia francesi.

 

raid francesi

In in un comunicato, il ministero francese della Difesa specifica che nei raid sono stati impegnati dieci cacciabombardieri decollati simultaneamente dalla Giordania e dagli Emirati Arabi Uniti. Sono state sganciate in tutto 20 bombe. La missione è stata portata a termine questa sera, in coordinamento con le forze degli Usa.

Vedi anche

Altri articoli