La formazione ideale del Belgio degli ultimi 50 anni

Dream team
hazard

Il Belgio è una delle favorite alla vittoria di Euro 2016: abbiamo provato a schierare la formazione tipo di sempre dei “Diavoli rossi”

Fare una formazione tipo degli ultimi cinquant’anni di calcio di una nazionale è impresa difficile, quasi impossibile. Troppo diversi i periodi e troppi i giocatori che meriterebbero di essere schierati, ma comunque abbiamo provato a schierare l’undici che rappresenti il meglio dei “Diavoli rossi”.

Il modulo scelto è un 4-2-3-1 abbastanza offensivo. Il Belgio nella sua storia calcistica ha vissuto 3 momenti alti: i primi anni ’70, gli anni ’80 e i giorni nostri. Quasi la totalità dell’undici scelto è figlio di quelle formazioni che hanno portato i “Diavoli rossi” alla conquista del terzo posto a Euro 1972, secondo posto a Euro 1980, quarto posto a Messico 1986 e ad essere una delle nazionali più forti ai tempi nostri.

Dreamteam2016_BELGIOIn porta la scelta è caduta su Michel Preud’homme, uno dei migliori portieri di sempre e vincitori del premio Yashin nei Mondiali di Usa 1994. Terzino destro Eric Gerets, che ha contribuito a conquistare il secondo posto agli europei del 1980, mentre la coppia di centrali è più recente con Daniel Van Buyten, che ha smesso di giocare da due anni e Vincent Kompany, che capitanerà la squadra agli europei di Francia. Sulla sinistra la scelta è ricaduta su Jan Vertonghen, non proprio un terzino, ma che adattato è riuscito ad esprimersi alla grande ai mondiali brasiliani.

La cerniera di centrocampo è formata dal romanista Radja Nainggolan in grado di dare sostanza e corsa alla mediana e dal talentuoso Vincenzino Scifo, che a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 fu uno dei migliori calciatori belgi.

Dietro la punta François Van der Elst, che ha ben figurato agli Europei del 1980 e ai Mondiali del 1982 , schieriamo Jan Ceulemans anch’esso parte del grande Belgio degli anni ’80, Paul Van Himst una vera e propria icona del calcio belga che arrivò terza agli Europei casalinghi del 1972. Van Himst oltre che per la sua forza in campo è molto conosciuto per la partecipazione come attore, insieme a giocatori del calibro di Pelé, John Wark, Osvaldo Ardiles, Bobby Moore al film Fuga per la Vittoria. Completa la linea dei trequartisti la stella di questo Belgio Eden Hazard, uno dei migliori giocatori del mondo.

Questa è quella che pensiamo sia la migliore squadra del Belgio degli ultimi cinquant’anni, una squadra molto equilibrata e competitiva.

Vedi anche

Altri articoli