Battutaccia di Grillo sul sindaco di Londra, le reazioni sulla stampa britannica

M5S
grillo-telegraph

Non è passata inosservata la sortita del leader del M5S su Sadiq Khan, nuovo primo cittadino della capitale del Regno Unito

La battuta di Beppe Grillo sul nuovo sindaco di Londra, il musulmano moderato Sadiq Khan, non smette di far discutere e non è andata giù ai media britannici. Alcuni quotidiani dedicano infatti ampio spazio all’uscita del “comico diventato politico”, che arriva in un momento a dir poco delicato per il Movimento Cinque Stelle.

Voglio poi vedere quando si fa saltare in aria a Westminster…”, ha detto Grillo durante il suo show di sabato sera a Padova. Il leader pentastellato ha comunque portato il nuovo primo cittadino londinese di umili origini – “un bangladesciano” (in realtà è figlio di genitori pachistani) – quale esempio di come tutto sia possibile e di come non bisogna mai smettere di sognare. Ma la battuta che “ha suscitato indignazione” e dure critiche in Italia, soprattutto dal Pd, finisce in apertura dei siti dei grandi quotidiani britannici.

grillo-the-guardian

Sia il Telegraph che il Guardian fanno notare che “commenti razzisti e misogini non sono rari tra i partiti di posizioni radicali nella politica italiana”. Ma la battuta di Grillo arriva in un momento “delicato, che vede la candidata del suo stesso partito, Virginia Raggi, come principale sfidante per la carica di sindaco di Roma”, argomenta il Guardian.

Simile l’impostazione del Telegraph, secondo cui – e lo sostiene anche il Financial Times il commento su Khan potrebbe complicare i rapporti tra Grillo e il leader del partito euroscettico britannico Nigel Farage, che negli ultimi anni ha stretto buone relazioni con il comico-politico italiano.

Vedi anche

Altri articoli