Kabul, attacco kamikaze vicino l’aeroporto

Terrorismo
East Kabul looks over a king's grave on Maranjan hilltop, Afghanistan, Thursday, Jan. 16, 2014. As some of the areas once destroyed have been rebuilt, people have been returning to Kabul since the fall of the Taliban regime in 2002. (AP Photo/Rahmat Gul)

I Talebani rivendicano l’attacco kamikaze avvenuto in una strada vicina all’aeroporto di Kabul, nei pressi di una scuola coranica

È di almeno un morto e 13 feriti il bilancio di un attacco kamikaze avvenuto in una strada vicina all’aeroporto di Kabul, nei pressi di una scuola coranica, che è stato rivendicato dai talebani. Lo riferisce il capo della polizia di Kabul, Abdul Rahman Rahimi, aggiungendo che tre dei feriti sono donne. La polizia riferisce anche che l’obiettivo dell’attentato pare fosse un pickup del tipo di quelli spesso utilizzati dai contractor della sicurezza in Afghanistan, che è rimasto distrutto nell’esplosione. Ieri il capo dell’esercito del Pakistan, il generale Raheel Sharif, si era recato in visita a Kabul per colloqui mirati a porre le basi per la ripresa dei colloqui di pace con i talebani. Rivendicando l’attacco, il principale portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid ha scritto su Twitter che l’attentato intendeva prendere di mira un convoglio di forze straniere. Un portavoce della Nato a Kabul sostiene che non ci siano indicazioni che alcun membro della sua missione sia stato colpito.

Vedi anche

Altri articoli