Kamikaze dell’Isis nel cuore di Istanbul, strage di turisti tedeschi

Terrorismo
turchia

La Turchia ripiomba nell’incubo. L’esplosione nella zona di Sultanahmet affollata di gruppi
turistici. Dieci morti, 15 feriti. Esclusa la presenza di italiani. Erdogan: li annienteremo

Volevano compiere una strage. Una strage di turisti. Hanno colpito nel cuore di Istanbul, facendo ricadere la Turchia nell’incubo terrorismo dopo l’attentato del 10 ottobre scorso alla marcia pacifista che ha provocato 103 morti ad Ankara. Sono almeno 10 i morti – 8 dei quali cittadini tedeschi e uno peruviano – e 15 i feriti – tra i quali almeno sei tedeschi, un norvegese, un peruviano e un sudcoreano -in seguito a un’esplosione avvenuta alle 10,18 locali (le 9,18 in Italia) nel cuore turistico di Istanbul, vicino alla moschea Blu e a quella di Santa Sofia. L’Unità di crisi della Farnesina si è immediatamente attivata ed è in contatto con il Consolato generale d’Italia a Istanbul per verificare l’eventuale coinvolgimento di italiani, escluso in serata

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli