Joy, The Eichmann Show e tutti gli altri film del weekend

Trailer
Una foto di scena tratta dal film "Joy"  la nuova dramedy di David O. Russell in arrivo nelle sale il 28 gennaio con 20th Century Fox, Roma, 12 Gennaio 2016. Il film, per il quale la diva di Hunger Games ha appena vinto un Golden Globe e potrebbe tornare in corsa agli Oscar, è liberamente ispirato alla storia di Joy Mangano, mamma divorziata di Long Island che nel 1990, inventando uno speciale 'mocio', il Miracle mop, seguito da altre 100 creazioni proposte nelle televendite, si è costruita un piccolo impero. ANSA/ WEB/ MOVIEPLAYER.IT

Jennifer Lawrence, Robert De Niro e Bradley Cooper di nuovo insieme dopo il successo de “Il lato positivo”

Con l’ultima interpretazione in compagnia di Bradley Cooper e Robert De Niro, Jennifer Lawrence aveva conquistato l’Oscar. Era il 2013 e il film era Il lato positivo. Chissà se la stessa compagnia le porterà la medesima fortuna con Joy. Di certo, per ora, la sua interpretazione nel film di David O. Russell è valsa una nomination ai prossimi Oscar. Una prova intensa e potente, come la vera storia di Joy Mangano, a cui il film si ispira. Una donna dalla vita turbolenta che riuscirà a costruire il suo successo grazie essenzialmente al suo straordinario talento e alla sua irriducibile determinazione.

Merita un’attenzione particolare The Eichmann Show, il film di Paul Andrew Williams sul “processo del secolo”. Quello al criminale nazista Adolf Eichmann. Nel 1961, anni dopo la fine della Seconda guerra mondiale, si tornò a parlare apertamente dell’Olocausto. A farlo furono le vittime stesse di quel crimine efferato. Fu questa la scommessa che il produttore televisivo Milton Fruchtman mise nelle mani del regista Leo Hurwitz. Per la prima volta nella storia un processo sarebbe stato trasmesso in tv. E non un processo qualsiasi, ma quello che fece ascoltare al mondo intero le colpe del nazismo con la voce dei protagonisti.

Per chi è in vena di amarcord, questa settimana è arrivato in sala anche il remake di Point Break, il film del 1991 con Patrick Swayze e Keanu Reeves. Le due pellicole, però, sono legate solo dal titolo e da poco altro. Nel nuovo Point Break lo sfoggio sfrenato di una serie inesauribile di sport estremi annega il film nella mera categoria dell’action-movie fine a se stesso. Ottimo per i pop-corn, ma se siete in dubbio rivedetevi prima quello con il compianto Swayze.

Tutti i trailer dei film di questa settimana

Joy

The Eichmann Show

Point Break

L’abbiamo fatta grossa

Breve storia di lunghi tradimenti

Una volta nella vita

Doraemon il film: Nobita e gli eroi dello spazio

The Look of Silence

Vedi anche

Altri articoli