Finisce ai quarti il sogno azzurro. La Lituania in semifinale dopo l’overtime

#EuroBasket2015
italia

Finisce 95 a 85 a favore della Lituania l’ultimo quarto dell’europeo. Ora per l’Italia resta l’obiettivo del preolimpico. Straordinaria partita di Bargnani per lui 21 punti

E’ ancora la Lituania il giustiziere degli azzurri, come due anni fa ci eliminano dall’europeo dopo una partita molto equilibrata decisa solo all’overtime. La partita resta in equilibrio in tutti i quarti, ma alla fine la squadra lituana ne ha di più e fa il break decisivo nel supplementare. Per la prima volta nel torneo i lituani  hanno ottime percentuali da 3, mentre gli azzurri non tirano come nelle altre partite. Comunque è stata una gran partita e poco si può rimproverare ai nostri portacolori, la Lituania ha giocato alla grande con Valanciunas e Maciulis che hanno fatto la differenza. Per gli azzurri l’europeo non è finito, domani alle 18:30 affronteranno la Repubblica Ceca per accedere ai preolimpici, obiettivo che sin dall’inizio lo staff italiano si era prefissato. Resta l’amarezza per non potersi giocare una semifinale che la squadra avrebbe meritato.

Primo quarto. Italia-Lituania 20-21

La prima buona notizia per l’Italia è all’inizio, Andrea Bergnani sarà della partita, anche se non al meglio. La partita inizia non benissimo per gli azzurri e i lituani ci fanno male nel pitturato, Valanciunas batte spesso Bargnani e nel primo quarto segna 8 punti portando avanti la sua squadra. L’Italia resta in partita grazie alle 2 triple di Marco Belinelli e a quella di Danilo Gallinari. Il finale di tempo è il momento più difficile per gli azzurri e i lituani allungano a +7 quando mancano poco meno di 3 minuti allo scadere. L’Italia però è in partita e con Belinelli, Aradori e la tripla di Cinciarini pareggia il conto. Un tiro libero di Kuzminskas porta la Lituania al primo intervallo con un solo punto di vantaggio.

Secondo quarto. Italia-Lituania 36-37

L’Italia parte bene nel secondo quarto e con un parziale di 8 a 1 gli azzurri raggiungono il massimo vantaggio, il secondo quarto è il momento in cui i titolari rifiatano un po’, ma la squadra non ne risente più di tanto. Cusin, Aradori, Hackett e Melli difendono alla grande, e la partita rimane in equilibrio. Pietro Aradori è il giocatore del secondo quarto, in difesa e in attacco fa sentire la sua presenza, ma qualche lettura sbagliata fa sì che la Lituania torni avanti. Secondo quarto in chiaroscuro per Alessandro Gentile che sbaglia tanto sia in attacco che in difesa. La partita è bellissima e le due squadre giocano con una buona intensità.

Terzo quarto. Italia-Lituania 59-60

Il quarto non inizia bene e la Lituania si porta sul +7, ma l’Italia con i suoi uomini di maggior valore recupera e si porta avanti. L’equilibrio la fa da padrone, per l’Italia una straordinaria prova di Andrea Bargnani che gioca alla grande nel terzo quarto. La partita rimane veloce e le due squadre non si risparmiano, le rotazioni in questo quarto si accorciano, coach Pianigiani decide di affidarsi ai suoi giocatori migliori.

Quarto quarto. Italia-Lituania 79-79

Anche l’ultimo quarto rimane in equilibrio, nessuna delle due squadre riesce ad allungare. Gli azzurri si aggrappano ad un monumentale Andrea Bargnani che, nonostante non sia al meglio, gioca la miglior partita del suo europeo contro un avversario non certo facile. Ad un minuto dal termine la Lituania si porta a +3, ma con un libero di Aradori e un fantastico canestro di Gallinari l’Italia si riporta in pareggio. Una grande difesa ci fa avere il pallone della vittoria, ma Gentile è poco lucido e così è overtime.

Overtime. Italia-Lituania 95-85

Le energie per entrambe le squadre sono ridotte al lumicino, i giocatori non ne hanno più. La Lituania però pesca le risorse mentali che le permettono di fare il break decisivo. I giocatori italiani sono troppo stanchi, Belinelli perde tre palle e la Lituania va. Vince la squadra che alla fine ha avuto più forze mentali.

TABELLINO

ITALIA Bargnani 21, Belinelli 18, Gallinari 17

LITUANIA Valanciunas 26, Maciulis 19, Kalnietis 14

(Foto eurobasket2015.org)

Vedi anche

Altri articoli