Iran, via le sanzioni internazionali. Il mondo è più sicuro (VIDEO)

Mondo
epa05105843 Director General of the International Atomic Energy Agency Yukiya Amano (C), EU High Representative for Foreign Affairs and Security Policy Federica Mogherini (R) and Iranian Foreign Minister Mohammad Javad Zarif (L) arrive to address the media after the talks between the E3+3 (France, Germany, Britain, China, Russia, US) and Iran at Vienna International Centre in Vienna, Austria, 16 January 2016. The top diplomats of Iran, the United States and the European Union met in Vienna to clarify final remaining issues before the planned launch of a far-reaching nuclear deal that will end Iran's isolation.  EPA/CHRISTIAN BRUNA

L’annuncio di Federica Mogherini. La AIEA ha confermato che Teheran ha mantenuto gli impegni sul nucleare presi lo scorso 14 luglio a Vienna

“Un accordo storico, forte e giusto”. Con queste parole Federica Mogherini, Alto Rappresentante per la Politica Estera Europea ha annunciato ufficialmente la fine delle sanzioni economiche e finanziarie imposte all’Iran negli ultimi nove anni per il suo contestato programma nucleare. La revoca è avvenuta dopo che a Vienna la AIEA (organizzazione delle Nazioni Unite che ha il compito di regolare la produzione di energia nucleare) ha annunciato che l’Iran ha rispettato gli impegni presi lo scorso 14 luglio con i paesi del gruppo dei 5+1 (Regno Unito, Francia, Stati Uniti, Russia, Cina e Germania).

L’annuncio ufficiale è stato dato congiuntamente da Federica Mogherini e dal ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif. La conferma è arrivata dal segretario americano di Stato John Kerry.

Proprio oggi Jason Rezaian, il giornalista del Washington Post che dal luglio del 2014 si trovava in prigione in Iran, è stato rilasciato, insieme ad altri tre cittadini con doppia cittadinanza iraniana e americana. Un quinto detenuto americano è stato liberato, ha annunciato l’Iran.

“L’Iran ha rispettato i suoi obblighi”, ha detto il segretario di Stato Usa John Kerry. “Oggi possiamo dire di avere un mondo più sicuro. Verificheremo l’accordo negli prossimi anni. Abbiamo dimostrato che è sempre meglio seguire la diplomazia”, ha concluso. Il presidente Usa Barack Obama a Washington ha già firmato l’ordine esecutivo per revocare le sanzioni all’Iran.

“Una vittoria gloriosa”. Questo il primo commento del presidente iraniano, il conservatore moderato Hassan Rohani, dopo l’annuncio. “E’ un bel giorno per l’Iran, la regione e il mondo”, ha detto il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif.

“L’Iran non ha abbandonato le sue ambizioni nucleari”, ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu, secondo quanto scrive Ynet, aggiungendo che Israele continuerà a seguire da vicino la vicenda e a denunciare eventuali infrazioni.

Vedi anche

Altri articoli