Insulti omofobi da un candidato della Lista Marchini: “Si ritiri prima del voto”

Amministrative
maccarrone

“Maiale deviato” è l’offesa scritta sui social da Giovanni Ceccaroni all’ex presidente del Circolo Mario Mieli. Dalla Lista Marchini la richiesta del ritiro della candidatura

“Maiale deviato”. Un insulto omofobo grave, soprattutto perché arriva da un candidato della Lista Marchini nel XIV municipio romano, Giovanni Ceccaroni, a un candidato al Consiglio comunale della con Sinistra X Roma, Fassina Sindaco, Andrea Maccarrone, ex presidente del Circolo Mario Mieli. Il fatto, dopo qualche giorno di silenzio, ora sta facendo discutere e potrebbe portare al ritiro della candidatura del rappresentante della Lista dell’imprenditore romano sostenuto da Berlusconi.

A segnalare il fatto lo stesso Maccarrone che dal suo profilo Facebook e dalla sua pagina web ha scritto: “Due giorni fa gli insulti omofobi del candidato in un Municipio di Roma per la lista Marchini. Nonostante la segnalazione dalla lista non ci sono reazioni, evidentemente quella esprime una linea condivisa? Se gli insulti anziché omofobi fossero stati razzisti sarebbe stato lo stesso? Io spero ancora che questo tipo venga cacciato perché sarebbe certamente un segnale importante!“.

“Un personaggio non nuovo a insulti e invettive omofobe e razziste del tutto inaccettabili a giudicare dal suo profilo facebook che evidentemente qualcuno ha ritenuto presentabile”, ha aggiunto Maccarrone che ha chiesto il ritiro della candidatura prima del voto di domenica.

E poco fa è arrivata la risposta del comitato elettorale per Marchini Sindaco che ha “chiesto a Giovanni Ceccaroni di ritirare la propria candidatura. Siamo ‘senza se e senza ma’ contro ogni forma di omofobia com’è scritto chiaramente nel nostro codice etico e nella nostra carta dei valori che ogni candidato ha sottoscritto”. Ma dal candidato per il momento solo silenzio; nessun commento o dichiarazione su una sua rinuncia.

Vedi anche

Altri articoli