Inaugurata a New York la nuova stazione del World Trade Center

Mondo
epa05193276 Architect Santiago Calatrava attends the opening of the new World Trade Center transportation hub in New York, New York, USA, 03 March 2016. The new transportation hub at the rebuilt World Trade Center site partially opened on 03 March after years of delays and disputes over ballooning costs. The transit hub designed by Spanish architect Santiago Calatrava resembling a monumental steel rib cage and the wings of a bird will serve as a transfer point between subways and a commuter train lines with a shopping centre and a pedestrian tunnel.  EPA/ANDREW GOMBERT

Il gioiello avveniristico di Calatrava sorge dove un tempo c’erano le Torri gemelle. Polemiche per i costi faraonici

C’è un cantiere titanico che scompare da New York. E’ quello della nuova stazione del World Trade Center, inizialmente progettata per il 2009, è infine inaugurata giovedì 3 marzo, dodici anni dopo il lancio di questo progetto da parte di Port Authority, l’ente dei trasporti che collegano la Grande Mela e il New Jersey.

Un gioiello avveniristico progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava, che nasce dove un tempo sorgevano le Torri gemelle, prima degli attentati dell’11 settembre 2001. “E’ anche migliore di come lo immaginavo. La luce di New York è magica, trasforma ogni cosa, la stazione è più bella di quanto sperassi”, ha spiegato entusiasta l’archistar.

La gigantesca stilizzazione in acciaio di un uccello che con le sue ali sovrasta il memoriale dell’undici settembre è un progetto grandioso ma molto criticato: per i costi faraonici e per il ritardo nella consegna. Doveva costare 1,4 miliardi di dollari ma il prezzo è lievitato fino a 4 miliardi.

 

Vedi anche

Altri articoli