Il trionfo di Morricone agli Oscar: “Non c’è grande musica senza grande film”

Cinema
morricone

Il musicista italiano ha vinto l’Oscar per le musiche di “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino

Ennio Morricone ha finalmente conquistato la statuetta per la colonna sonora di un film, il western politico di Quentin Tarantino The Hateful Eight. Il trionfo nella notte degli Oscar è arrivato dopo cinque nomination e un Oscar alla carriera nel 2007.

Per il maestro ha ricevuto una standing ovation e salendo sul palco accompagnato dal figlio Giovanni, ha abbracciato Quincy Jones e, profondamente commosso, ha detto: “Buonasera signori, ringrazio l’Academy per il prestigioso riconoscimento. Il mio pensiero va agli altri candidati e in particolare allo stimato John Williams. Non c’è musica importante se non c’è un grande film che la ispiri, ringrazio quindi Quentin Tarantino per avermi scelto e il produttore Harvey Weinstein e tutta la troupe del film. Dedico questa musica e questa vittoria a mia moglie Maria”.

Le congratulazione sono arrivate anche dal premier Renzi  che con l’hashtag #orgoglio ha scritto: “Grandissimo Maestro, finalmente!”

Per la prima volta Ennio Morricone firma l’intera colonna sonora di un film per Tarantino, il regista in passato ha più volte “rubato” brani del maestro da film del passato. In Bastardi senza gloria furono inseriti ben otto brani da colonne sonore precedenti. Questa volta Tarantino però è riuscito a convivere il maestro e a coronare i sessantanni di carriera di Morricone è arrivata anche l’ambita statuetta.

Vedi anche

Altri articoli