Il Sole è irrequieto, tra oggi e domani in arrivo una tempesta magnetica (Video)

Scienza
schermata-11-2457715-alle-13-17-23

Ad informarci dell’imminente evento è l’Agenzia statunitense per l’atmosfera e gli oceani (Noaa), previsti disturbi nelle comunicazioni e aurore spettacolari

 

Una spettacolare aurora boreale provocata da una tempesta solare

Una spettacolare aurora boreale provocata da una tempesta solare

Il Sole non è certo il più quieto dei corpi celesti, ma recenti indagini della NASA hanno mostrato come la nostra stella sia entrata da qualche tempo in un periodo di attività minima . Questo è possibile dedurlo dalla diminuzione delle tradizionali macchie solari, generate da intensi flussi magnetici che fuoriescono dalla superficie stellare.

Ma si tratta di calma puramente apparente: in tali periodi è infatti molto probabile che si formino i cosiddetti buchi coronali, ossia regioni molto ampie, generate da fenomeni magnetici, dove l’atmosfera è meno densa e la temperatura inferiore, e da dove esce a velocità molto elevata il vento solare che soffia verso il nostro pianeta.

Già a fine ottobre, il grande buco rilevato dal telescopio spaziale Solar Dynamics Observatory (Sdo) della Nasa aveva riversato contro il campo magnetico terrestre un flusso di particelle, provocando tempeste geomagnetiche per intere settimane; questa volta, secondo le previsioni dell’Agenzia statunitense per l’atmosfera e gli oceani (Noaa), i fenomeni più intensi sono possibili tra il 22 e il 23 novembre. Il vento solare avrà l’effetto di scatenare una tempesta magnetica di classe G1, a dire il vero non particolarmente elevata, che potrà comunque causare disturbi nelle comunicazioni radio e spettacolari fenomeni di aurora boreale.

Queste sono le spettacolari immagini catturate dal Solar Dynamics Observatory, che ci danno l’idea dell’entità del fenomeno.

 

Vedi anche

Altri articoli