Il Settebello affonda, la Serbia in finale

Olimpia
Valentino Gallo (R) of Italy in action against  Andrija Prlainovic (L) of Serbia during the men's Water Polo semifinal match between Italy and Serbia of the Rio 2016 Olympic Games at the Olympic Aquatics Stadium in the Olympic Park in Rio de Janeiro, Brazil, 18 August 2016.    ANSA/ETTORE FERRARI

I campioni del mondo “vendicano” la semifinale di Londra ed eliminano gli azzurri. Il Settebello paga un inizio stentato

Il Settebello perde la semifinale contro la Serbia, che mette fine al sogno di rivincita azzurra sulla Croazia. L’inizio azzurro è da incubo, con la Serbia che nei primi 14 minuti riesce a mantenere immacolata la propria porta e a segnare 6 gol. L’Italia si sveglia nei 2 minuti finali del secondo quarto, quando grazie a due tiri da fuori si porta sul 6 a 2. 

E’ un lampo in una serata no, nel terzo quarto, infatti, la Serbia senza strafare mantiene il vantaggio e a metà tempo riesce anche ad allungare portandosi sul 7 a 2. Pesa nel risultato la pessima circolazione di palla durante le superiorità numeriche, per l’Italia dopo i primi 3 tempi 1/11, mentre di contro i serbi riescono ad approfittare dell’uomo in più trasformando 5 volte su 7 la loro superiorità numerica in gol.

Nel quarto periodo l’Italia prova con l’orgoglio a riaprire la partita, ma recuperare 5 gol a questa Serbia è impresa quasi impossibile. Finisce 10-8 con molti rimpianti, ma con la consapevolezza di aver perso contro una grande squadra

La sconfitta contro la Serbia non cancella quanto di buono fatto dagli azzurri nel torneo olimpico, si sapeva che i serbi sarebbero stati molto ostici, certo non si pensava ad un avvio così devastante, che è pesato molto nell’economia della squadra. Un peccato essere entrati in vasca poco pronti, contro un avversario che invece ha iniziato a tutta, alla fine quell’avvio è costato la partita al Settebello.

Per l’Italia ora ci sarà la finale per il bronzo contro il Montenegro, battuto nettamente dalla Croazia. La speranza che i ragazzi di Sandro Campagna dimentichino presto la brutta prestazione contro la Serbia e possano giocare al meglio contro i montenegrini conquistando così un bronzo che confermerebbe la forza del Settebello che nelle grandi occasioni riesce sempre a tirar fuori il meglio. L’appuntamento è per sabato 20 maggio alle 18:00.

Vedi anche

Altri articoli