Il senatore M5S Giarrusso contro il giornalista Rai: “Buttati a mare con una pietra al collo”

M5S
Bagarre del M5S in Senato (Mario Michele Giarrusso lancia un foglio) durante l'esame del ''Jobs Act'', Roma, 8 ottobre 2014. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Il senatore grillino ha invitato al suicidio il giornalista Rai per un post in cui attaccava Di Maio e la gaffe sulla lobby dei malati di cancro

“Io non ho insultato Camarrone, ma solo invitato a fare un bagno dotato di adeguata mazzara, ma lui evidentemente ha bisogno di pubblicità e mi sta diffamando. Ne risponderà nelle sedi opportune”. Lo ha scritto su Facebook il senatore M5S Michele Giarrusso replicando alle critiche ricevute dopo il post in cui invita il giornalista Rai Davide Camarrone a suicidarsi gettandosi in mare “con una pietra al collo“.

Giarrusso definisce Camarrone “un giornalaio che spera di far carriera in Rai insultando il Movimento 5 stelle, ha attaccato Di Maio strumentalizzando i malati di cancro. Ovviamente gli ho detto brutalmente cosa pensavo di lui e adesso attacca me. Si chiama Davide Camarrone….l’ho bloccato ma chi volesse dirgli cosa pensa lo trova su fb a rosicare. Buon divertimento”, scrive.

Per meritarsi le minacce e gli insulti del senatore grillino al giornalista della Tgr Sicilia è bastato avere criticato l’uscita del collega di partito Luigi Di Maio sulla lobby dei malati di cancroGiarrusso lo ha notato e non è riuscito a farsene una ragione. Tanto che, in un post, ha invitato Camarrone a mettersi una pietra al collo e suicidarsi, incitando gli esponenti dei 5 Stelle a scrivere sulla bacheca del giornalista.

Questo il post di Cammarrone che ha scatenato la diatriba domenicale.

Camarrone ha annunciato che darà mandato ai suoi legali di procedere contro il politico in sede civile e penale. “Scriverò anche al presidente del Senato informandolo del comportamento di un senatore della Repubblica che è anche componente della commissione Antimafia”, ha detto il giornalista.

 

Vedi anche

Altri articoli