Il Pil cresce dello 0,3% nell’ultimo trimestre, +1% rispetto all’anno scorso

Economia
10/11/2011 Roma, nella foto l'edificio che ospita l'Istituto Nazionale di Statistica

L’ultimo rapporto Istat certifica che la ripresa è ormai un fattore reale. Il Pd: “Il carburante della riforme funziona”

Nel primo trimestre del 2016 il prodotto interno lordo è aumentato dello 0,3 per cento rispetto al trimestre precedente e dell’1,0 per cento nei confronti del primo trimestre del 2015. La variazione congiunturale è la sintesi di un aumento del valore aggiunto nei settori dell’industria e dei servizi presi nel loro complesso e di un calo in quello dell’agricoltura. Dal lato della domanda, vi è un contributo positivo della componente nazionale e uno negativo della componente estera netta. Nello stesso periodo il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,5 per cento in Francia, dello 0,4 per cento nel Regno Unito e dello 0,1 per cento negli Stati Uniti.

Soddisfatti gli esponenti del governo e del Pd.

“E’ la dimostrazione – afferma Ernesto Carbone, della segreteria dem – che le riforme e le politiche del governo per rilanciare la nostra economia funzionano. Il fatto, poi, che la crescita sia legata soprattutto alla domanda interna sgombra definitivamente il campo dalle ridicole polemiche sulle scelte del governo Renzi di puntare sul Jobs act e su misure quali gli 80 euro per 11 milioni di italiani, sul super ammortamento, sull’eliminazione dell’Imu sugli imbullonati e sui terreni agricoli. La realtà è quella di un Paese che sta tornando a credere in se stesso. Da una parte ci sono i fatti, dall’altra chi fa solo chiacchiere”

Vedi anche

Altri articoli