Il Pd cerca l’unità, adozioni al centro della trattativa

Unioni civili
Luigi Zanda (s), Monica Cirinna' e Giuseppe Lumia in Senato durante l'esame del disegno di legge sulle unioni civili, Roma, 3 Febbraio 2016. ANSA/GIUSEPPE LAMI

Il sottosegretario Pizzetti: “Via la stepchild? Una bestemmia”. E i Giovani turchi: “Con lo stralcio a rischio l’unità del Pd”. L’ira della Cirinnà sui Cattodem

Giornata di trattative, incontri e limature sulle Unioni civili. Il Pd, ancora scosso per il voltafaccia grillino e la frattura con i Cattodem, attende nell’assemblea del partito domenica parole definitive da Matteo Renzi. Intanto, è il sottosegretario Luciano Pizzetti a ribadire la linea del governo: «La parola stralcio della stepchild adoption è una bestemmia. Poi ci sono i voti in aula». Intanto, anche i Cinquestelle hanno tenuto un’assemblea dei loro gruppi, dopo il Vaaffa Day Gay e le contestazioni ricevute online da attivisti ed elettori.

Continua a leggere

Vedi anche

Altri articoli