“Il nostro no a un futuro precario”: ecco Generazione Sì

Referendum
generazionesi

Il manifesto della rete che promuove le ragioni del Sì al Referendum del 4 dicembre

Generazione Sì è una rete di persone, nate a partire dagli anni Ottanta, che desiderano contribuire al rilancio dell’Italia, sostenendo la riforma costituzionale. La nostra rete coinvolge studenti, universitari, giovani lavoratori, amministratori locali, professionisti, imprenditori e tanti ragazzi impegnati nell’associazionismo e nel volontariato.

Siamo la generazione delle lunghe attese, con un presente compromesso e un futuro precario. Abbiamo sperimentato l’incapacità di questo sistema istituzionale di dare risposte tempestive e adeguate ai problemi contemporanei. Le sfide che abbiamo davanti sono enormi e sentiamo la responsabilità di costruire insieme un orizzonte migliore per l’Italia. Promuoviamo le ragioni del Sì al referendum costituzionale del 4 dicembre, impegnandoci a illustrare i contenuti della riforma, nella convinzione che una sua corretta conoscenza favorisca un giudizio positivo da parte dei cittadini.

Partecipiamo a questa campagna referendaria portando avanti un confronto nel merito delle questioni, rispettando le diverse opinioni e lasciando fuori dalla discussione valutazioni sul governo e vicende interne agli schieramenti politici. La vittoria del SÌ determina il superamento del bicameralismo paritario, trasforma il Senato in una Camera che rappresenta le autonomie territoriali, chiarisce il riparto di competenze tra Stato e Regioni, sopprime le province e il CNEL, riduce la decretazione d’urgenza, dà tempi certi ai disegni di legge di iniziativa governativa, valorizza alcuni strumenti di democrazia diretta.

Nessuna riforma è perfetta, ma il testo traduce in realtà quelle modifiche che in passato esperti e partiti hanno ritenuto necessarie per l’ammodernamento dell’architettura istituzionale. La piattaforma di Generazione Sì, collegata a quella di Basta un Sì, riunisce tantissimi comitati giovanili, crea sinergie e favorisce la partecipazione di ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia e anche da comunità di Italiani all’estero. La nostra rete è aperta: visita il sito, fonda un Comitato e aiutaci a spiegare le ragioni del SÌ. Diventa protagonista dell’occasione storica di cambiare il nostro Paese!


>>> Referendum, alcuni miti da sfatare e il ruolo decisivo degli studenti di Gianluca Scarano e Davide Ragone


>>> Noi giovani lavoratori sappiamo quanto serve modernizzare il Paese di Mattia Peradotto e Matteo Bracciali


>>> La sfida di una generazione di Giulia Iacovelli

Scrivi la tua opinione su Unità.tv

Vedi anche

Altri articoli